Seguici... Facebook Twitter Google+ Feed RSS
15 novembre 2018

Sport

Chiudi

11.08.2012

Le Olimpiadi non sono finite, possiamo ancora divertirci...

Gli azzurri della pallanuoto esultano dopo la vittoria sulla Serbia
Gli azzurri della pallanuoto esultano dopo la vittoria sulla Serbia

Restiamo aggrappati al Settebello. È stata una serata agrodolce. In campo il volley, in acqua gli azzurri che tante soddisfazioni ci hanno dato in passato. C'era tanta attesa. Giusto riporre in queste due squadre le nostre speranze. Purtroppo è andata bene a metà. Ma arrivati a questo punto dei Giochi bisogna mettere in preventivo anche la forza degli avversari. E per l'Italvolley il Brasile si è dimostrato essere avversario insormontabile. Purtroppo usciamo dal giro per la medaglia d'oro. Resta in palio ancora il bronzo. Il Settebello, invece, ci ha regalato una grandissima emozione. Ce lo aspettavamo, ma non era scontato. E stavolta non siamo rimasti delusi. Questi splendidi ragazzi potrebbero adesso regalarci un'altra soddisfazione dorata giusto alla fine dell'Olimpiade. Si sono imposti con forza e tenacia. Ora sono ad un passo dall'impresa. L'Italia della pallanuoto è capace di grandi cose. E anche in questa edizione delle Olimpiadi si è dimostrata essere tra le squadre più forti e complete del torneo. Ora arriva il difficile. Ma mi sembra che in più di un'occasione siano emerse le grandi qualità della squadra italiana. Incrociamo le dita e guardiamo alla finale con grande positività. Permettetemi una riflessione anche sull'atletica. Dalla staffetta maschile e femminile non sono arrivare sorprese, nonostante le prestazioni non siano state negative. Purtroppo sarebbe servita una grande gara per entrambi per ottenere un risultato di prestigio. Prendiamo atto e guardiamo avanti. Sperando che l'Olimpiade possa regalarci nei suoi istanti finali ancora qualcosa di piacevole. E magari inaspettato. Adesso che sono rientrata in Italia voglio anche spendere un pensiero a quello che mi è rimasto della mia breve ma pur significativa esperienza a Londra. Ho toccato con mano l'Olimpiade, a distanza di qualche giorno mi è rimasto un ricordo nitido e bellissimo di una splendida mescolanza di razza. Era tutto così preciso, così bello, così perfetto. Convivenza stupenda per un periodo breve ma pur sempre molto intenso. Ricordo l'abbraccio di Londra agli atleti e ai tifosi. Ricordo, con piacere, la mia esperienza personale. Non ho fatto l'atleta. Ho vissuto l'Olimpiade da turista e da amante dello sport. Così, in un colpo solo, ho scoperto il sorriso ammaliante di Londra e ho vissuto avvolta da un'atmosfera capace di coinvolgere chiunque. Nel mio racconto dell'Olimpiade mi sono soffermata più volte su questo punto. Ma ci tengo a sottolineare come l'organizzazione inglese sia stata mirata a creare un grande coinvolgimento. Penso che i risultati siano stati all'altezza delle aspettative. Non è ancora finita. Divertiamoci.

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1

Serie A

CLASSIFICHE
RISULTATI
Juventus
34
Napoli
28
Inter
25
Lazio
22
Milan
21
Roma
19
Sassuolo
19
Atalanta
18
Fiorentina
17
Torino
17
Parma
17
Sampdoria
15
Cagliari
14
Genoa
14
Spal
13
Bologna
10
Udinese
9
Empoli
9
Frosinone
7
Chievoverona
0
Atalanta - Inter
4-1
Chievoverona - Bologna
2-2
Empoli - Udinese
2-1
Frosinone - Fiorentina
1-1
Genoa - Napoli
1-2
Milan - Juventus
0-2
Roma - Sampdoria
4-1
Sassuolo - Lazio
1-1
Spal - Cagliari
2-2
Torino - Parma
1-2