20 gennaio 2019

Sport

Chiudi

30.08.2012

Il Legnago cambia faccia e riparte

Andrea Orecchia
Andrea Orecchia

Il Legnago inizia domenica a San Donà di Piave il suo terzo campionato di serie D consecutivo. Dopo il sesto posto della prima annata con spareggio per il quinto posto e il terzo posto del campionato scorso con la splendida appendice dei play off con il terzo posto finale, il Legnago 2012-2013 è tutto da scoprire. La squadra biancazzurra affidata per il terzo anno a mister Orecchia si è rinnovata per vari motivi: per volontà di alcuni giocatori e per scelte della società. Il portiere Andrea Pinzan ha deciso di cessare l'attività ed è stato deciso di schierare un giovane classe 1994 come estremo difensore. I due portieri arrivati in riva al Bussè, Cristofoli e Romano, nelle partite finora disputate hanno dimostrato buone qualità. Nel reparto arretrato sono arrivati la coppia centrale Simone Dal Degan e Nicola Pimazzoni che danno garanzie per aver giocato assieme con la Sambonifacese; due 1993 Alberto Cadorin, ex Tamai , Marco Piccoli, Verona, e Michael Babuin, classe 1992, ex Portogruaro; per il centrocampo sono stati inseriti Alberto Rubbo, classe 1989, Andrea Michelotto e Alberto Nicolis. Tre i nuovi attaccanti Moresco, Florian e Pace, un trio da una media di una quindicina di gol a testa. Due i giovani del settore giovanile inseriti in prima squadra Mattia Falchetto e Nicola Targa. La società avrebbe voluto nella rosa della prima squadra altri giovani del settore giovanile del 1993 e1994 che non hanno accettato perché privi della mentalità caratteriale per reggere i ritmi di allenamento della prima squadra. Del Legnago 2011-2012 sono rimasti Trevisani, Baggio, Friggi, Guardagli, Valente e Zerbato. La rosa a disposizione di Orecchia è ben assortita ed anche il centrocampo, senza Segato trasferitosi a Pordenone, nei …piedi di capitan Guardigli, Baggio e Rubbo è destinato a migliorare il rendimento. La crudele eliminazione dalla Coppa Italia ad opera del Cerea non ha preoccupato mister Orecchia. Il direttore generale Mario Preto dichiara. «Perdere un derby spiace, ma l'eliminazione al primo turno di Coppa è successo anche nelle annate precedenti con Castiglione e Montebelluna. Chi lavora in prospettiva campionato non può avere a fine agosto la migliore condizione atletica cioè brillantezza, rapidità e lucidità. Anche le favorite Sambonifacese e Pordenone sono uscite dalla Coppa Italia…». Quali le favorite del girone C e quale il ruolo delle veronesi ? «Le più accreditate», dichiara Preto, «sono Porto Tolle, Pordenone e Sambonifacese, più qualche sorpresa… Le squadre veronesi hanno potenzialità per far bene chi per qualità, chi per conoscenza della categoria. Il Cerea non ha niente da perdere, è una squadra competitiva con giocatori interessanti e l'esperienza di un certo Garzon». E il Legnago? «Ci vuole un po' di pazienza, i margini di miglioramento ci sono, si sta lavorando bene e la squadra deve amalgamarsi. Le potenzialità della squadra sono legate allo stato di forma della squadra in crescendo…». Domenica Legnago in trasferta in casa di quel Sandonà che ha strapazzato in Coppa per 6 a 0 il Montebelluna… «È la prima partita di campionato - conclude il direttore sportivo biancazzurro - il Sandonà costruito in extremis sta fisicamente bene ed ha giovani di qualità…».

Aldo Navarro
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1

Serie A

CLASSIFICHE
RISULTATI
Juventus
53
Napoli
44
Inter
40
Roma
33
Lazio
32
Milan
31
Sampdoria
29
Atalanta
28
Parma
28
Torino
27
Fiorentina
26
Sassuolo
26
Cagliari
20
Genoa
20
Udinese
18
Spal
17
Empoli
16
Bologna
13
Frosinone
10
Chievoverona
8
Cagliari - Empoli
Fiorentina - Sampdoria
Frosinone - Atalanta
Genoa - Milan
Inter - Sassuolo
0-0
Juventus - Chievoverona
Napoli - Lazio
Roma - Torino
3-2
Spal - Bologna
Udinese - Parma
1-2