20 marzo 2019

Sport

Chiudi

02.06.2016

Orfei , è l’ ora di mettersi alla «Prova»

Orfei quando affrontò il Verona con la maglia della Sambonifacese
Orfei quando affrontò il Verona con la maglia della Sambonifacese

La sua prima volta nei dilettanti. Giovanni Orfei sarà l’allenatore della Provese nel prossimo campionato di Promozione, un esordio tra i grandi dopo aver seguito negli ultimi anni le squadre giovanili di Hellas e Chievo. Prima gli allievi nazionali B del Verona per due stagioni, quindi gli esordienti della società della Diga nell’ultima annata: ora la chiamata della Provese del diesse Gianfranco Chilese, per provare a fare meglio dell’ultima stagione in cui i rossoneri si sono salvati soltanto alla fine. Per Orfei sarà la prima volta da mister nei dilettanti dopo una lunga carriera da giocatore che l’aveva portato anche all’Hellas nel 2007-’08 per poi passare alla Sambonifacese con cui aveva vissuto tre anni da protagonista nella difesa rossoblù in C2. Ora si cimenterà con i dilettanti e con il campionato di Promozione. «Nessun problema, credo che la categoria conti poco quando si ha la voglia di mettersi in gioco e lavorare con umiltà. Nessuno mi ha regalato niente e sono abituato a conquistarmi tutto sul campo, l’ho sempre fatto da giocatore e continuerò a farlo da allenatore» esordisce il 40enne romano, «avevo voglia di misurarmi con i grandi e quando è arrivata la proposta della Provese non ci ho pensato un attimo. Qui c’è una passione incredibile e l’idea di fare le cose per bene oltre a persone che conoscevo già». Di certo si dovrà provare a migliorare quanto fatto nel campionato scorso ed i primi acquisti messi a segno dalla società fanno capire le intenzioni per il prossimo campionato. Orfei potrà contare infatti su elementi del calibro di Simone Dal Degan, Andrea Tecchio, Valerio Dal Lago e Stefano Fracasso, tutti ex Caldiero, ma anche su Stefano Guandalini, protagonista nell’ultimo campionato con la maglia della Belfiorese vincitrice della Promozione, e probabilmente pure Claudio Sarzi, ex Oppeano e Cartigliano ma in passato alla Sambonifacese proprio con Orfei. «Dei nuovi qualcuno era mio compagno a San Bonifacio, ed oltre che ottimi giocatori sono brave persone, li abbiamo scelti anche per quello. Sono sicuro che mi troverò bene con loro e con tutta la rosa che stiamo ancora definendo». Attenzione però in casa Provese per ora nessuno vuole sbilanciarsi nonostante l’arrivo di giocatori importanti. «L’obiettivo è far meglio dell’anno scorso, non vogliamo dire niente di più perché i nomi nel calcio non bastano. Bisogna lavorare duramente giorno dopo giorno per conquistare risultati e vittorie» continua il nuovo tecnico rossonero, «testa bassa e pedalare, io credo in questo metodo. Ripeto, non mi ha mai regalato niente nessuno e porterò questo credo anche nella mia esperienza da mister con i dilettanti. Qui ci sono tutte le condizioni per poter far bene ed una dirigenza che tiene tantissimo alla squadra, non vedo l’ora di iniziare».L.M.

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1

Serie A

CLASSIFICHE
RISULTATI
Juventus
75
Napoli
60
Inter
53
Milan
51
Roma
47
Atalanta
45
Lazio
45
Torino
44
Sampdoria
42
Fiorentina
37
Genoa
33
Parma
33
Sassuolo
32
Cagliari
30
Spal
26
Udinese
25
Empoli
25
Bologna
24
Frosinone
17
Chievoverona
11
Atalanta - Chievoverona
1-1
Cagliari - Fiorentina
2-1
Empoli - Frosinone
2-1
Genoa - Juventus
2-0
Lazio - Parma
4-1
Milan - Inter
2-3
Napoli - Udinese
4-2
Sassuolo - Sampdoria
3-5
Spal - Roma
2-1
Torino - Bologna
2-3