Seguici... Facebook Twitter Google+ Feed RSS
16 novembre 2018

Sport

Chiudi

09.02.2018

Hellas, attacco da decifrare Pecchia ritrova baby Kean

La grinta di Fabio Pecchia in allenamento a Peschiera FOTOEXPRESS
La grinta di Fabio Pecchia in allenamento a Peschiera FOTOEXPRESS

Luca Mazzara La stessa difesa delle ultime giornate, un centrocampo ridotto all'osso, abbondanza in attacco dove però l'Hellas ha disperato bisogno di gol, perchè proprio da lì passerà buona parte della possibile salvezza. Nel Verona che si prepara per la sfida del Marassi contro la Samp le certezze si scontrano con le inevitabili nuove soluzioni da prendere dopo la chiusura del mercato e dopo la scelta di lasciare da parte alcuni elementi della rosa. Come successo con la Roma, visto che Fossati, Felicioli, Heurtaux e anche Verde non sono stati convocati da Pecchia per il match con i giallorossi, aprendo mille voci sugli scenari futuri di un ambiente scosso da situazioni complicate. Il futuro? Difficile fare ipotesi, i quattro si allenano regolarmente a Peschiera in attesa di capire se torneranno a far parte del progetto tecnico del mister gialloblù e se domenica saranno della partita. Intanto però Pecchia si divide: da una parte la convinzione per quanto riguarda il reparto arretrato di proseguire con gli uomini schierati nelle ultime partite, dall’altra il rebus a centrocampo con poche scelte tra cui provare a pescare quella giusta e le tante ipotesi nel reparto avanzato che al momento offre diverse soluzioni sia sulle corsie esterne che in mezzo. LA SOLITA DIFESA. Come detto la difesa non si scosterà da quella vista a Firenze e poi al Bentegodi contro la Roma: con Nicolas tra i pali, Ferrari e Fares a destra e sinistra, Caracciolo in mezzo di fianco ad un Vukovic sempre più a suo agio nella difesa scaligera. Nessuna idea di cambiamento per Pecchia, almeno fino a questo momento: diverso il discorso sul centrocampo, con Buchel che pare l’unico titolare inamovibile a cui il tecnico affiancherà uno o due elementi. L’ipotesi più probabile è la conferma di un 4-4-2 con gli stessi uomini visti con la Fiorentina, e quindi Romulo a destra, Buchel e Valoti al centro a costruire e fare da filtro e Matos a sinistra libero di sfruttare gli spazi che potrebbero concedere i doriani di mister Giampaolo. VERSO LA CONFERMA. In avanti la sensazione è che Pecchia decida di puntare sulla conferma di Petkovic di fianco a Kean, come già nella splendida vittoria con la Fiorentina, sfruttando l’attaccante croato come boa arretrata per liberare il giovane attaccante in prestito dalla Juve per andare a puntare la porta avversaria. Pecchia potrebbe però optare anche per un centrocampo più coperto provando ad arginare la regia del sampdoriano Torreira, con sempre Buchel in mezzo affiancato dagli interni Romulo e Valoti. E Calvano? Difficile vederlo in campo dal primo minuto, anche se negli ultimi ingressi a partita in corso l’ex promessa del Milan ha dato qualche buona risposta: ma pensare ad un maglia da titolare sembra comunque difficile, con Pecchia che ha dimostrato più volte grande fiducia a Valoti nonostante alcune difficoltà soprattutto in fase di copertura. Con un centrocampo a tre si potrebbe liberare un posto per Aarons, l’ex Newcastle che con la Roma ha fatto vedere qualche discreta giocata senza però riuscire mai a pungere per davvero: dall’altra parte entrerebbe in gioco Matos, mentre in mezzo il ballottaggio tra Petkovic e Kean dovrebbe favorire quest’ultimo. DI NUOVO IN CAMPO. Tra le ipotesi c’è anche quella di un reinserimento dei giocatori lasciati in disparte con la Roma: con una chance possibile per Fossati vista la penuria di uomini in mezzo al campo, magari di fianco a Buchel per guadagnare in geometrie e visione di gioco, e soprattutto per Daniele Verde. Il talento ex Roma, lasciato fuori proprio contro la sua ex squadra, non ha certo gradito l’ultimo accantonamento ma potrebbe tornare in ballo per aiutare Pecchia e l’Hellas: di nuovo sulle corsie esterne, partendo da sinistra con libertà di svariare poi sul fronte offensivo, saltando l’uomo come ha fatto spesso in passato. E come serve moltissimo anche all’Hellas di oggi. •

Luca Mazzara
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1

Serie A

CLASSIFICHE
RISULTATI
Juventus
34
Napoli
28
Inter
25
Lazio
22
Milan
21
Roma
19
Sassuolo
19
Atalanta
18
Fiorentina
17
Torino
17
Parma
17
Sampdoria
15
Cagliari
14
Genoa
14
Spal
13
Bologna
10
Udinese
9
Empoli
9
Frosinone
7
Chievoverona
0
Atalanta - Inter
4-1
Chievoverona - Bologna
2-2
Empoli - Udinese
2-1
Frosinone - Fiorentina
1-1
Genoa - Napoli
1-2
Milan - Juventus
0-2
Roma - Sampdoria
4-1
Sassuolo - Lazio
1-1
Spal - Cagliari
2-2
Torino - Parma
1-2