Seguici... Facebook Twitter Google+ Feed RSS
10 dicembre 2018

Sport

Chiudi

12.12.2014

Adesso Vignola fa gol al MotorShow

Dai campi di calcio al Motorshow, la nuova vita di Beniamino Vignola
Dai campi di calcio al Motorshow, la nuova vita di Beniamino Vignola

Il vice di Platini adesso fa il mediano. Lontano dal calcio, al di là di qualche partita dell'amato Hellas vista dal vivo al Bentegodi. Beniamino Vignola ha preso la strada di Bologna, l'aspetta il MotorShow ma non per partecipare ad un raduno di vecchie leggende del pallone. Semplicemente per mettere in vetrina la sua VetroCar, azienda tutta italiana specializzata nella sostituzione di cristalli auto che da vent'anni esatti è la sua nuova vita, lontano dalle luci della ribalta, di chi ha vissuto una vita calcistica col dieci sulle spalle, compagno di squadra anche del grande Michel Platini. Strade diverse, scelte diverse, una volta appese le scarpe al chiodo. Poco pallone, per non dire niente, senza una panchina su cui ha provato a sedersi all'epoca del San Martino, nei dilettanti, quando oltre a qualche indicazione tattica ci scappavano, da giocatore, anche parecchie punizioni dal limite che finivano puntualmente all'incrocio dei pali. «La passione è quella di sempre, mi ha accompagnato da giocatore e adesso nel mondo del lavoro», racconta Vignola, uno dei più grandi talenti prodotti dal Verona ma anche persona di livello superiore per umiltà ed equilibrio. Una volta i suoi compagni erano Platini e Boniek, adesso sono VetroCar e Vetrauto, azienda di famiglia specializzata nel commercio nazionale ed estero di vetri auto e veicoli commerciali.
I suoi dipendenti lo tartassano ogni lunedì, quando il Verona vince ma soprattutto quando non tutto funziona come dovrebbe. Come nelle ultime settimane per esempio. Domande e suggerimenti da girare a Mandorlini, a Toni, a Saviola. Le risposte arrivano fra un caffè ed un ordine, fra un aneddoto dei suoi anni fra Verona e Juventus ed un'auto da sistemare in tempo reale. Adesso Vignola ha scelto un altro palcoscenico, si è alzato il sipario sulla passerella del MotorShow per dare un segnale al mercato, presentandosi sotto una nuova veste organizzativa e con l'obiettivo di diventare il primo network italiano specializzato nella sostituzione di vetri auto. Ambizioso, ma convinto. Come quel sinistro maligno del 16 maggio di 22 anni fa a Basilea, nella finale di Coppa delle Coppe vinta dalla Juve contro il Porto. Due a uno alla fine, col gol di Boniek e l'esultanza di Giovanni Trapattoni con la Vecchia Signora anche dei Cabrini, Gentile, Scirea, Tardelli, Rossi. Una festa insieme a tanti campioni.
Vignola è quello di sempre. «Nel 2015 ripartiremo col sorriso», lo slogan per la sua mission aziendale, senza perdere di vista i ricordi del passato. Protagonista negli stadi di tutta Europa così come al padiglione 42, stand 50, del Motorshow di Bologna. Lo troverete fino a domenica, si potrà parlare di auto, cristalli ma anche di Hellas e Juve. In forma come ai tempi della Vecchia Signora o del Verona che l'ha visto crescere. Pronto come sempre all'assist vincente. Stavolta per VetroCar e Vetrauto. Come succedeva con Platini e Boniek.

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1

Serie A

CLASSIFICHE
RISULTATI
Juventus
43
Napoli
35
Inter
29
Milan
26
Lazio
25
Torino
22
Atalanta
21
Roma
21
Sassuolo
21
Parma
21
Sampdoria
20
Fiorentina
19
Cagliari
17
Empoli
16
Genoa
16
Spal
15
Udinese
13
Bologna
11
Frosinone
8
Chievoverona
3
Cagliari - Roma
2-2
Empoli - Bologna
2-1
Genoa - Spal
1-1
Juventus - Inter
1-0
Lazio - Sampdoria
2-2
Milan - Torino
0-0
Napoli - Frosinone
4-0
Parma - Chievoverona
1-1
Sassuolo - Fiorentina
3-3
Udinese - Atalanta
1-3