Seguici... Facebook Twitter Google+ Feed RSS
16 novembre 2018

Sport

Chiudi

29.01.2018

È un premio al coraggio E non bisogna fermarsi

Speriamo non sia solo un’illusione. Non si tratta di pessimismo ma di sano realismo. L’Hellas ha vinto una partita importante e ha dimostrato che nella lotta per la salvezza ci può stare anche lui ma deve dare continuità alla prestazione del Franchi e cancellare il disastro che s’è visto con il Crotone. La vittoria con la Fiorentina conferma che per restare in A tutte le componenti del Verona devono remare insieme e puntare verso lo stesso obiettivo. I giocatori, innanzitutto. Ormai s’è capito che non è solo una questione di tecnica e di qualità, servono cuore e carattere, determinazione e forza fisica. Un solo errore in questa Serie A può determinare il risultato finale quindi la soglia dell’attenzione dev’essere sempre altissima. In secondo luogo il tecnico, l’impresa in terra toscana premia il coraggio e la testardaggine di Pecchia che ha fatto scelte impopolari e ha deciso di andare controcorrente sacrificando sull’altare del gruppo Bessa e Pazzini, i protagonisti della promozione dalla A alla B. A questo punto non si può tornare indietro - anche se il miglior Pazzini potrebbe far molto comodo al Verona nella volata finale – e Filippo Fusco dovrà completare il mercato che ha iniziato, non ci potranno essere solo uscite in questi ultimi giorni di trattative ma anche entrare che potranno allargare la rosa a disposizione del tecnico perché non diventi una vera e propria smobilitazione per attutire la caduta in B. La società, infine. S’è fatta sentire all’inizio della settimana con Setti impegnato in prima persona. Ha fatto scelte controcorrenti quando ha confermato Pecchia contro tutto e contro tutti, ha parlato alla squadra, ha richiamato i giocatori davanti alle proprie responsabilità e li ha mandati in ritiro. Se linea dura dev’essere, linea dura sia, fino al 20 maggio. Non può bastare il silenzio stampa per salvare l’Hellas. L. M.

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1

Serie A

CLASSIFICHE
RISULTATI
Juventus
34
Napoli
28
Inter
25
Lazio
22
Milan
21
Roma
19
Sassuolo
19
Atalanta
18
Fiorentina
17
Torino
17
Parma
17
Sampdoria
15
Cagliari
14
Genoa
14
Spal
13
Bologna
10
Udinese
9
Empoli
9
Frosinone
7
Chievoverona
0
Atalanta - Inter
4-1
Chievoverona - Bologna
2-2
Empoli - Udinese
2-1
Frosinone - Fiorentina
1-1
Genoa - Napoli
1-2
Milan - Juventus
0-2
Roma - Sampdoria
4-1
Sassuolo - Lazio
1-1
Spal - Cagliari
2-2
Torino - Parma
1-2