26 marzo 2019

Sport

Chiudi

21.07.2014

«Ci sono le carte in regola per far bene»

Flora Bonafini con il nuovo allenatore Paolo Fracassetti
Flora Bonafini con il nuovo allenatore Paolo Fracassetti

Il Fimauto riparte da Paolo Fracassetti. La nuova dirigenza, capitanata dalla neo presidentessa Flora Bonafini, ha deciso di affidare il timone della squadra a Fracassetti, nelle ultime tre stagioni alla guida del Mozzanica con cui ha ottenuto ottimi risultati. Le premesse perché il Fimauto possa fare una stagione di alto livello ci sono tutte e la scelta del nuovo mister presuppone la voglia di ritornare al più presto nella massima serie.
«Con il Mozzanica», dice Fracassetti, «abbiamo fatto dei buonissimi campionati, raggiungendo prestigiosi traguardi. La scorsa stagione siamo arrivati al quinto posto dopo le quattro grandi e per noi è stato come vincere lo scudetto. Abbiamo valorizzato molte ragazze giovani, cosa molto importante per la società che devo ringraziare e con cui ci siamo lasciati cordialmente».
Poi è arrivata la chiamata dal Fimauto...
Già dal primo contatto ho capito che c'erano tutte le carte in regola per far bene. La società ha subìto un cambio generazionale portando tanto entusiasmo e una dirigenza giovane che ha voglia di fare. Il progetto propostomi e anche il valore delle persone incontrate mi hanno fatto accettare la sfida.
Per lei sarà la prima esperienza lontano da casa...
Da calciatore ero stato a Lecco, Savona, Crotone, mentre da allenatore sono sempre stato, sia nel calcio maschile che femminile, in provincia di Bergamo. Sono convinto di avere il giusto entusiasmo per riuscire a conciliare il lavoro con il Fimauto, rendendolo un impegno gestibile tranquillamente.
La scorsa stagione aveva incontrato il Fimauto. Che impressione le aveva fatto?
Una squadra buona che non meritava di retrocedere. Sarebbe stata salva se non fosse stato per un regolamento assurdo viste le sei retrocessioni. A Mozzanica ci hanno anche battuto al termine della nostra peggior partita della stagione, dimostrando di essere una squadra che ha buone individualità.
Delle buone individualità da cui ripartire...
La base è buona. Speriamo di poter mantenere l'ossatura principale. Dovremo apportare dei ritocchi visto che, ad esempio, in attacco non ci sarà più la Bonafini. Prima di decidere voglio però vedere cosa avrò a disposizione per operare nel modo migliore per rendere ancora più forte una squadra già molto competitiva.
Mister Fracassetti, da dove si dovrà iniziare a lavorare?
Per prima cosa dall'aspetto psicologico. Sarà importante riprendere entusiasmo facendo bene già dalle prime uscite. Anche se una squadra è forte, una retrocessione può avere dure ripercussioni sull'aspetto psicologico, quindi dovremo lavorare su questo.
L'obiettivo sarà ritornare subito in serie A?
Sono convinto che il Fimauto potrà fare un campionato di alto livello. Non sarà sicuramente una passeggiata ma saranno già le prime giornate a dirci se potremo puntare in alto. Purtroppo in serie B viene promossa solo la prima ed il rischio è magari di essere in due squadre forti che si giocano testa a testa la vittoria finale fino alla fine e poi purtroppo ne va su una sola. Ora però non voglio pensare ad altro se non a costruire una squadra che possa tornare nella categoria che le compete con impegno, entusiasmo e umiltà. Poi, come sempre, sarà il campo a parlare.

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1

Serie A

CLASSIFICHE
RISULTATI
Juventus
75
Napoli
60
Inter
53
Milan
51
Roma
47
Atalanta
45
Lazio
45
Torino
44
Sampdoria
42
Fiorentina
37
Genoa
33
Parma
33
Sassuolo
32
Cagliari
30
Spal
26
Udinese
25
Empoli
25
Bologna
24
Frosinone
17
Chievoverona
11
Atalanta - Chievoverona
1-1
Cagliari - Fiorentina
2-1
Empoli - Frosinone
2-1
Genoa - Juventus
2-0
Lazio - Parma
4-1
Milan - Inter
2-3
Napoli - Udinese
4-2
Sassuolo - Sampdoria
3-5
Spal - Roma
2-1
Torino - Bologna
2-3