Seguici... Facebook Twitter Google+ Feed RSS
21 aprile 2018

Sport

Chiudi

31.12.2017

Pellissier lotta ma non trova la via del gol Depaoli sbatte spesso sugli avversari

6,5 SORRENTINO. Suona male però anche stavolta, e nonostante il ko, è il portiere il più connesso della comitiva gialloblù. Il numero 70 ci mette le manone con profitto almeno un paio di volte prima di capitolare. E anche alla fine si distende con tempismo per evitare un passivo peggiore 5,5 CACCIATORE. Prima gli affondo di Parigini (bell’amico...) e poi le sfuriate di D’Alessandro gli mettono il pomeriggio in salita, nonostante qualche pezza riesca a metterla. Parecchie le proiezioni offensive. Senza apprezzabili esiti però 5 TOMOVIC. A lungo il più lucido e puntuale in difesa, soffre qualche disagio sulle palle in quota. E, soprattutto, si fa fregare banalmente - complice Cesar - in occasione del gol che decide la partita 5 CESAR. Qualche ritardo sui palloni alti, fatiche assortite quando gli sprinter dell’attacco giallorosso lo prendono in mezzo. E la disattenzione sul colpo di... Coda che decide il match. Brutto finale d’anno solare 6 GOBBI. Uno dei più attenti e pronti in chiusura, è anche uno dei più propositivi nel momento in cui si tratta di rovesciare il sabato. Volenteroso, certo, ma non gira bene neppure a lui 5 DEPAOLI. Inizio promettente, soprattutto sul piano dell’energia e della personalità, seguito sempre più complicato. Perchè sbatte spesso sugli avversari e non eccelle in copertura. Fino al cambio 5 RADOVANOVIC. Mille palloni giocati, la consueta calamita nel cuore delle operazioni, ma anche tanti suggerimenti forzati e un paio di errori cui non è abituato. Una palla persa al limite dell’area, in particolare, avrebbe potuto procurare danni gravissimi 5 HETEMAJ. Il contributo, sul piano del carattere, resta esemplare. Così come l’altruismo nello sbattersi su notevoli porzioni di campo. Però non tutto funziona al meglio. E sulla coscienza resta quell’occasione malamente sprecata dopo pochi minuti: chissà come sarebbe finita se il pallone fosse finito nel sacco... 5,5 BIRSA. Non è lui. O non è più lui. O, se preferite, non è ancora tornato lui. Il nemico lo morde, lo insegue, lo bracca. Lui cerca vanamente antiche illuminazioni e qualcosa trova solo nel momento del disperato inseguimento. Troppo poco però, soprattutto per un inventore di calcio del suo spessore 5,5 INGLESE. Sbraccia e sgomita, qualcosa sbaglia al momento del dunque ma almeno la porta la cerca con ammirevole cocciutaggine 6 PELLISSIER. Le cose migliori, là davanti, le combina proporio lui. Sia che si tratti di fare sponde - eccellente quella confezionata in avvio per Hetemaj - sia che si tratti di cercare direttamente la via della rete. Prende pure delle pedate, nonostante la sconfitta non sfigura 5 STEPINSKI. Litiga col pallone e si scontra con gli avversari. Brutto pomeriggio davvero 6 GARRITANO. Ci mette rapidità, idee, tanta voglia. Poco assistito, neppure troppo fortunato eppur si muove. Eccome. Può rivelarsi l’uomo in più del girone di ritorno SV PUCCIARELLI. Difficile per lui trovare idee e soluzioni accettabili nel grande caos finale.. E infatti di occasioni non gliene capita nemmeno una 5 MARAN. Perde la terza partita di fila, ennesimo scontro diretto di questo mese di dicembre che pareva aver preso la piega giusta e invece sì è chiuso nella maniera più inattesa e drammatica. Brutto segnale, perchè proprio sul massacro quasi sistematico della concorrenza aveva costruito le comode salvezze dei campionati scorsi nonchè il felice avvio del torneo in corso. Qualcosa insomma non va. E la svolta si è fatta sempre più urgente 6 FOURNEAU. Metro largo, fischia solo se è strettamente necessario, da una parte e dall’altra. Non si ricorda alcun vero episodio degno di recriminazione BENEVENTO: Belec 6.5, Djimsiti 6, Lucioni 7, Costa 6.5 (Gravillon 6); Lombardi 6.5, Memushaj 6, Viola 6, Venuti 6; Coda 7 (Di Chiara SV), Brignola 6.5, Parigini 7 (D’Alessandro 6.5). All.: De Zerbi 7

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato nella Privacy Policy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1

Serie A

CLASSIFICHE
RISULTATI
Juventus
85
Napoli
81
Lazio
64
Roma
64
Inter
63
Milan
54
Atalanta
52
Fiorentina
51
Sampdoria
51
Torino
47
Bologna
38
Genoa
38
Sassuolo
34
Udinese
33
Cagliari
32
Chievoverona
31
Spal
29
Crotone
28
Hellas Verona
25
Benevento
14
Benevento - Atalanta
0-3
Crotone - Juventus
1-1
Fiorentina - Lazio
3-4
Hellas Verona - Sassuolo
0-1
Inter - Cagliari
4-0
Napoli - Udinese
4-2
Roma - Genoa
2-1
Sampdoria - Bologna
1-0
Spal - Chievoverona
0-0
Torino - Milan
1-1