Seguici... Facebook Twitter Google+ Feed RSS
27 maggio 2018

Sport

Chiudi

05.02.2018

Gasp applaude l’Atalanta «La miglior gara in casa»

Gian Piero Gasperini, 60 anni
Gian Piero Gasperini, 60 anni

Gian Piero Gasperini ritrova il sorriso. La sua Atalanta spezza un digiuno interno che durava dallo scorso 27 novembre. L’ultima gioia casalinga, sempre per uno a zero, contro il Benevento grazie alla marcatura di Cristante. «BELLI COME NON MAI». Stavolta alla ribalta invece è salito un protagonista inatteso. La zampata di Gianluca Mancini è bastata e pure avanzata. Il modo migliore per alzare la voce e rimettersi in corsa anche per un nuovo ed entusiasmante piazzamento in zona Europa. «Sono molto contento per la vittoria, anche perché la giudico come la nostra miglior vittoria casalinga», non fa giri di parole il tecnico forse più amato della storia dell’Atalanta. «Abbiamo creato parecchie occasioni e alla fine l’abbiamo sbloccata con merito. Queste sono le prestazioni che amo commentare». OSSIGENO PER LA DEA. Una boccata d’ossigeno fondamentale anche per lo stesso Gasperini. Soprattutto per approcciare con maggiore fiducia un mese di Febbraio che porterà in dote lo storico ed intrigante doppio confronto europeo contro il Borussia Dortmund. «Il campionato però rimane un nostro obiettivo», la puntualizzazione dell'allenatore orobico. «L’impegno in Europa League non deve distrarci. Le partite contro il Borussia Dortmund dovranno semmai rappresentare una carica ulteriore. Certi palcoscenici passano attraverso il posizionamento in campionato. L’equazione e’ anche parecchio logica». EROE PER CASO. Chiusura infine dedicata all’eroe di giornata, il classe 1996 Gianluca Mancini, al primo gol segnato in serie A. «È un giovane che lavora con serietà e che si merita questo spazio. L’ho inserito in un momento anche rischioso ma non ha tradito. Èun prospetto su cui puntiamo ed ora il suo gol potrà rivelarsi cruciale per il nostro campionato. Dipenderà tutto da noi e dalle nostre risposte future». L’Atalanta di Gasperini non vuole smettere di sognare. A.F. © RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato nella Privacy Policy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1

Serie A

CLASSIFICHE
RISULTATI
Juventus
95
Napoli
91
Roma
77
Lazio
72
Inter
72
Milan
64
Atalanta
60
Fiorentina
57
Torino
54
Sampdoria
54
Sassuolo
43
Genoa
41
Udinese
40
Chievoverona
40
Bologna
39
Cagliari
39
Spal
38
Crotone
35
Hellas Verona
25
Benevento
21
Cagliari - Atalanta
1-0
Chievoverona - Benevento
1-0
Genoa - Torino
1-2
Juventus - Hellas Verona
2-1
Lazio - Inter
2-3
Milan - Fiorentina
5-1
Napoli - Crotone
2-1
Sassuolo - Roma
0-1
Spal - Sampdoria
3-1
Udinese - Bologna
1-0