26 marzo 2019

Sport

Chiudi

10.01.2019

Empoli alle grandi manovre Vuole Sorrentino e Bani

L’Empoli va in pressing sulle colonne del Chievo: sul taccuino anche Mattia BaniStefano SorrentinoMoise Kean in azzurro
L’Empoli va in pressing sulle colonne del Chievo: sul taccuino anche Mattia BaniStefano SorrentinoMoise Kean in azzurro

L’Empoli vuole Stefano Sorrentino. Un intoccabile nei piani tecnici del Chievo ma anche un’aggiunta sensazionale per molto squadre di A. Così Beppe Iachini, suo allenatore ai tempi di Palermo, ha lanciato il sasso. Ci prova l’Empoli, facendo leva anche sull’operazione non ancora chiusa del tutto legata all’acquisto di Pucciarelli. Tentando Sorrentino ma anche muovendosi verso Mattia Bani, altra colonna portante agli occhi di Mimmo Di Carlo. Interessi concreti, anche se l’Empoli ora è parecchio concentrato soprattutto nella cessione al Genoa di Krunic, due estati fa l’opzione numero uno del Chievo per sostituire Castro. Altri tempi. Ha registrato tutto il Chievo, così come Federico Pastorello. Agente di Birsa appena trasferito al Cagliari ma anche di Sorrentino legato da un contratto fino a giugno oltre ad un’opzione molto elastica per la stagione successiva. Senza vincoli legati a presenze o obiettivi di squadra, soltanto una semplice corsia preferenziale che il Chievo potrà imboccare o cancellare. Qualche giorno ancora, poi la trattativa potrebbe anche decollare così come arenarsi del tutto. In cambio l’Empoli offrirebbe in particolare Ivan Provedel, portiere a lungo di proprietà del Chievo inserito proprio nel pacchetto per arrivare a Pucciarelli. PUNTE IN MOVIMENTO. Il Chievo anche ieri ha lavorato per ottenere il prestito fino a giugno di Alberto Paloschi, un pallino pure del presidente Luca Campedelli e ormai una riserva alla Spal. L’ingaggio, attorno al milione a stagione, non è certo un acceleratore ma nel paniere le questioni determinanti sono anche altre. Come la concreta possibilità per Paloschi di riappropriarsi di nuovo di una maglia da titolare e ritrovare a Veronello lo smalto perduto fra Swansea, Atalanta e a Ferrara. Non è solo però il Chievo nella corsa a Paloschi. Pure il Frosinone ha lanciato segnali forti verso la Spal, aprendo ad una formula che oltre al prestito prevede anche il diritto o l’obbligo di riscatto in caso di salvezza. Un confine oltre il quale il Chievo non s’è invece spinto. La Spal continua a puntare Stepinski, ma per averlo ci vogliono almeno dieci milioni. E a Ferrara a maggio, in caso di salvezza, dovranno già sborsarne dodici per riscattare Petagna dall’Atalanta. Qualche spiraglio s’è aperto nel frattempo alla Juventus, non più così sicura di tenersi in casa Moise Kean. A cercarlo soprattutto il Bologna ma anche il Chievo è in prima fila. Il posto ideale dove valorizzare il suo enorme talento. Per tirare le ultime somme c’è però ancora tempo. Il mercato delle punte è il primo ad accendersi ma anche l’ultimo a trovare tutti gli incastri necessari. INTOCCABILE. A testa bassa il Chievo, su ogni fronte. Sempre con pugno fermo. Emanuele Giaccherini non si muoverà da Veronello, nonostante l’altissimo gradimento della solita Spal. Troppo importante per il tentativo di risalita verso la salvezza, considerata anche la totale sua apertura a rimanere fino alla fine del contratto anche in caso di retrocessione. Una scelta precisa, indipendente dai risultati degli ultimi mesi. Parecchio negativi, anche se con un trend in assoluta controtendenza rispetto all’avvio dall’arrivo di Di Carlo in avanti. Leggermente più roseo lo scenario, soprattutto se fra otto giorni il Collegio di garanzia dello sport cancellerà gli ultimi tre punti di penalità del processo sulle presunte plusvalenze fittizie col Cesena. Avvicinando ulteriormente il Chievo al quartultimo posto. A cinque punti, a meno di due vittorie. Impermeabile il matrimonio con «Giak» anche ad eventuali altre offerte di fine mercato, garantito anche dall’agente Furio Valcareggi che fin dal primo momento ha avvallato la decisione di Giaccherini al momento di staccarsi dal Napoli. Senza cambiare idea. Neanche in questo momento. DENTRO E FUORI. Continua il dialogo fitto col Napoli per Sofian Kiyine, sicuro comunque di rimanere fino a fine campionato. Sul piatto anche i giovani Vignato e Juwara, potenziali rinforzi per la Primavera allenata ad un grande ex di Veronello come Roberto Baronio. Interrotto sul nascere il corridoio per la cessione di Perparim Hetemaj, primissimo obiettivo per la mediana del Brescia che però s’è orientato per precisa volontà del presidente Cellino verso Dessena, bandiera del Cagliari. Fra i profili monitorati con attenzione anche quello di Morten Thorsby, ventiduenne colosso norvegese che la Sampdoria ha appena acquistato dall’Heerenveen. In corsa per averne il prestito pure il Parma. Verso Verona guarda anche il Benevento, a caccia di un difensore mancino. Da qui l’idea di monitorare da vicino Federico Barba, così come il Chievo di vigilare su Cristian Dell’Orco del Sassuolo. Il mercato sta iniziando a cambiar marcia. •

Alessandro De Pietro
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1

Serie A

CLASSIFICHE
RISULTATI
Juventus
75
Napoli
60
Inter
53
Milan
51
Roma
47
Atalanta
45
Lazio
45
Torino
44
Sampdoria
42
Fiorentina
37
Genoa
33
Parma
33
Sassuolo
32
Cagliari
30
Spal
26
Udinese
25
Empoli
25
Bologna
24
Frosinone
17
Chievoverona
11
Atalanta - Chievoverona
1-1
Cagliari - Fiorentina
2-1
Empoli - Frosinone
2-1
Genoa - Juventus
2-0
Lazio - Parma
4-1
Milan - Inter
2-3
Napoli - Udinese
4-2
Sassuolo - Sampdoria
3-5
Spal - Roma
2-1
Torino - Bologna
2-3