23 marzo 2019

Sport

Chiudi

08.03.2019

«Chievo, la rinascita è il prossimo passo»

Simone Tiribocchi esulta, Rino Gattuso guarda. Ricordi di un grande Chievo di ieri FOTOEXPRESSSimone Tiribocchi festeggia in maglia Chievo
Simone Tiribocchi esulta, Rino Gattuso guarda. Ricordi di un grande Chievo di ieri FOTOEXPRESSSimone Tiribocchi festeggia in maglia Chievo

Il Tir sfonda, e Ringhio Gattuso non ringhia più. Foto di una vita fa (qui a destra ndr). «Mi chiedono ancora di quel gol». Tredici anni fa. Segna Kaladze per il Milan. Rispondono in rima Pellissier e Tiribocchi. Chievo in paradiso, il Diavolo all’Inferno. «Ma il ricordo è troppo lontano. Vorrei succedesse adesso. Vorrei ci fosse un altro Tiribocchi al posto mio». Da lì in poi i rossoneri non hanno più perso col Ceo. Il Tir oggi è responsabile del settore giovanile dell’Eurocalcio, società di Bassano. Pure opinionista televisivo per Dazn. Con il Chievo si è lasciato a gennaio del 2018, quando era assistente di Lorenzo D’Anna in Primavera. Tiribocchi, l’impossibile rincorsa salvezza del Chievo può diventare possibile? «Oggi è dura, durissima. La sofferenza parte dall’estate. Scalare la montagna diventa difficilissimo. Ma conta il modo nel quale finisci le cose. E conta anche lo spirito. L’ultimo Chievo mi è piaciuto. Per strada sono rimasti punti che avrebbe meritato di portare a casa. Ma oggi deve fare i conti con la realtà». Il Milan è il peggiore cliente del momento? «Il Milan propone un calcio credibile anche se nelle ultime due uscite, tra Coppa e campionato, ha faticato non poco». Avrebbe scommesso su Piatek? «Non avrei mai rinunciato a Higuain per lui. Ma chi lo ha fatto, evidentemente, ne capisce più di me». Una volta il suo Chievo spaventava il Diavolo «Non è detto che non ci possa riuscire ancora. Certe cose ritornano. E a volte è dentro alle difficoltà che ti viene voglia di accendere la luce». Pellissier e Tiribocchi non li ha più rivisti insieme in campo sotto... mentite spoglie? «Beh, Pellissier i suoi gol li fa ancora. E io mi aggrapperei sempre ad uno come Sergio. Nuovi Tiribocchi? Il Chievo ha in casa Stepinski. A me piace. Perché ha buon calcio, vede la porta, interessanti doti atletiche. Se trova la chiave giusta per maturare e maestri di campo che lo sappiamo valorizzare fino in fondo, potrebbe diventare giocatore di assoluto valore». Come se lo immagina il futuro del Chievo? «Il futuro è rinascita. Ripartire vuol dire saper cambiare le carte in tavola, muovere le pedine, puntare sulle mosse giusto. Ragionevolmente, a guardare la classifica, mi vien da pensare che il futuro del Chievo ripartirà da ragazzi come Leris, Vignato, Depaoli, Kiyine. A volte serve proprio cambiare per ritrovarsi. La situazione di oggi del Chievo pare imponga questo pensiero». Di Carlo, però, vive ancora di presente «E fa bene. Io dico questo: viviamo il presente al meglio. Ma prepariamoci ad impostare il futuro. L’impatto di Mimmo è stato molto buono. E non era facile entrare in corsa dopo che la squadra aveva cambiato già due allenatori. Ma Mimmo ha dato credibilità al suo lavoro. Garantendo la dignità del percorso del Chievo. Dovesse arrivare il salto all’indietro dovrà iniziare un percorso di rigenerazione. Oggi, però, c’è da pensare al Milan. Vivevamo di scommesse. Era bello vincerle». •

Simone Antolini
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1

Serie A

CLASSIFICHE
RISULTATI
Juventus
75
Napoli
60
Inter
53
Milan
51
Roma
47
Atalanta
45
Lazio
45
Torino
44
Sampdoria
42
Fiorentina
37
Genoa
33
Parma
33
Sassuolo
32
Cagliari
30
Spal
26
Udinese
25
Empoli
25
Bologna
24
Frosinone
17
Chievoverona
11
Atalanta - Chievoverona
1-1
Cagliari - Fiorentina
2-1
Empoli - Frosinone
2-1
Genoa - Juventus
2-0
Lazio - Parma
4-1
Milan - Inter
2-3
Napoli - Udinese
4-2
Sassuolo - Sampdoria
3-5
Spal - Roma
2-1
Torino - Bologna
2-3