20 gennaio 2019

Sport

Chiudi

14.06.2012

Chievo, c'è un altro Rigoni nel tuo futuro?

Luca Rigoni ha chiesto di essere ceduto. Su di lui l’interesse di Fiorentina e Genoa
Luca Rigoni ha chiesto di essere ceduto. Su di lui l’interesse di Fiorentina e Genoa

Lo stesso nome. Destini agli opposti. Va Rigoni? Eccone subito un altro per la mediana. Storia strana. Una delle tante storie di calcio. Veniamo al sodo. Marco Rigoni, la scorsa stagione al Novara, è uno degli obiettivi per la mediana del Chievo versione 2012 - 2013. Piace tanto, piace da tempo.
Non è detto possa arrivare, visto che la concorrenza è spietata. Rigoni, 32 anni, originario di Montegrotto Terme, è giocatore di esperienza. Anzi, sta vivendo forse adesso il momento migliore della sua carriera.
Si tratta di un centrocampista concreto ed essenziale. Prendete, giusto per farvi un'idea, Luca Rigoni. Come ve lo immaginate in mezzo al campo? Corre, non si ferma mai. Cattura palloni ed avversari. Poi riparte, costruisce, s'esalta, e non molla. Ecco, anche Marco è così. Di lui si può pure dire che vanta grande capacità d'invenzione quando arriva il momento di verticalizzare l'azione. Ora è libero.
GOL A RAFFICA. Ha salutato il Novara e aspetta il miglior offerente. Magari non è più un ragazzino. Ma per quello che ha fatto vedere nell'ultima stagione merita di essere contrattualizzato con firma dal valore pluriennale. Anche perché Rigoni nella scorsa stagione è andato in gol 11 volte. Rispetto a Luca, quindi, dispone di una marcata vocazione offensiva. Per carità, magari si è trattato di una stagione particolarmente felice. Ma perché non approfittarne e ritentare la fortuna anche quest'anno? Il Chievo si mette alla finestra. Fiorentina e Lazio lo hanno già fatto. Se si scatena l'asta non ci sarà storia. In caso contrario Rigoni potrebbe pure diventare un serio obiettivo di mercato del club della Diga. In serie A, di fatto, si è messo in luce la scorsa stagione. Ma se, effettivamente, sono in tanti a pensare a lui un motivo ci sarà pure.
E LUCA COSA FA? E veniamo a chi c'è già. Luca Rigoni ha ammesso proprio al nostro giornale di voler cambiare aria. Dopo le esternazioni è calato il silenzio. Il centrocampista è in vacanza a Cervia, sta per diventare papà, è reduce da una stagione positiva. Anche se non sono mancati i momenti difficili legati ad un infortunio e alle tensioni con la società quando aveva chiesto, già a gennaio, di essere trasferito. Il centrocampista vicentino è legato sino al 2015 al Chievo. Contratto lungo, una sorta di blindatura. Eppure il suo «mal di pancia» non può essere ignorato. Lo sa bene Sartori, che comunque pensa soprattutto al bene del Chievo. «Se arriva un'offerta serie, bene- dice il Direttore-. Bisogna essere soddisfatti in due. Lui e noi». La verità? Finora si è mosso poco. Rigoni, assistito da Andrea D'Amico, piace a Fiorentina e Genoa. Non ci sono stati ancora abbozzi di trattativa. Di sicuro, però, il ragazzo è intrigante pedina di mercato. In passato il Palermo lo voleva a tutti i costi. Ma saltata l'operazione lo scorso inverno, la società rosanero si è defilata. Ora è diverso. L'estate porterà consiglio. E anche il Torino pare essersi messo alla finestra.
GLI ALTRI OBIETTIVI. Detto dei due Rigoni, le idee del Chievo per la mediana sembrano essere abbastanza chiare. E i pezzi di ricambio per il reparto di mezzo dovrebbero arrivare nel momento in cui verranno portate a buon fine le operazioni legate ai trasferimenti di Bradley e Acerbi. Il passaggio del centrocampista americano alla società di Zamparini dovrebbe sbloccare in via definitiva il trasferimento dello sloveno Jasmin Kurtic al club della Diga. Operazione, peraltro, già ampiamente annunciata. Non solo, con Perinetti, uomo mercato del Palermo, Sartori ha parlato anche di altre possibili contropartite tecniche.
DUE PER UNO. E qui i nomi sembrano essere due: Eran Zahavi, fantasista israeliano, capace di disimpegnarsi molto bene sulla zona di trequarti, e anche Nicolas Bertolo, mediano argentino che sa accendere la fantasia e che il Chievo ha messo nel mirino oramai da tempo. Poi c'è Panagiotis Tachtsidis, centrocampista greco passato questa stagione al Verona, oggetto del discutere di Sartori con il Genoa. Se n'è già parlato. E il Direttore l'ha inserito come possibile contropartita nell'operazione destinata a far diventare tutto rossoblù Acerbi. Ma qui (vedi pezzo a parte) la situazione è ancora incerta. E non sono da escludere grosse sorprese. Come già ricordato poi in questi giorni, la società gialloblù resta attiva e attenta sul fronte Cazzola. Riccardo, veronese doc, è reduce da una buonissima stagione all'Atalanta, al suo debutto assoluto in serie A.
Con la maglia della Juve Stabia si era imposto sotto l'aspetto del carisma e della personalità. Il ragazzo ha già fatto capire che gradirebbe la destinazione veronese. Per il Chievo un obiettivo in più da centrare.

Simone Antolini
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1

Serie A

CLASSIFICHE
RISULTATI
Juventus
53
Napoli
44
Inter
40
Roma
33
Lazio
32
Milan
31
Sampdoria
29
Atalanta
28
Parma
28
Torino
27
Fiorentina
26
Sassuolo
26
Cagliari
20
Genoa
20
Udinese
18
Spal
17
Empoli
16
Bologna
13
Frosinone
10
Chievoverona
8
Cagliari - Empoli
Fiorentina - Sampdoria
Frosinone - Atalanta
Genoa - Milan
Inter - Sassuolo
0-0
Juventus - Chievoverona
Napoli - Lazio
Roma - Torino
3-2
Spal - Bologna
Udinese - Parma
1-2