Seguici... Facebook Twitter Google+ Feed RSS
20 settembre 2018

Sport

Chiudi

25.02.2018

Chievo battuto 1-0
Dominano i viola
e Biraghi a segno

L’obiettivo della Fiorentina era provare a uscire dalla mediocrità (neanche tanto aurea) e il primo passo è stato fatto anche se senza squilli di tromba: battuto - non senza sofferenze - il Chievo, torna un timido sorriso al Franchi dove i tre punti per i viola mancavano addirittura dal 3 dicembre e torna la vittoria per la squadra di Pioli che, dopo due ko di fila, ne aveva vinta solo una delle ultime sette. A dare una «mano» ai viola - cui è bastato il gol lampo di Biraghi .- un Chievo che ha regalato 45’ prima di svegliarsi, senza risultati peraltro.

 

Il primo tempo è quasi tutto di marca locale (anche se bruttino), con Biraghi subito protagonista. Sua la prima palla gol al 4’: bel lavoro di Falcinelli che fa sponda a Veretout il cui controllo diventa un assist per Biraghi, che calcia in corsa. Sorrentino si oppone in tuffo. Due minuti dopo ed è già gol, ancora con Biraghi. Grandissima conclusione del terzino sinistro viola, che raccoglie il pallone lasciato scorrere da Astori, prima di freddare Sorrentino con un mancino potentissimo da fuori che si insacca all’incrocio. Col Chievo incapace di reagire potrebbe arrivare subito il raddoppio: Astori serve Simeone, sponda per Falcinelli che però spreca alto. Il tempo si chiude con un’azione contestata: con Gamberini - ex di turno - che aveva già fatto cenno di volersi fermare per uscire (Dainelli prenderà il suo posto), la Fiorentina continua a giocare e Simeone, su assist di Chiesa, si vede ribattere il tiro così come accade sugli sviluppi a Falcinelli. Alla fine la palla va fuori tra le proteste del Chievo.

 

Nella ripresa Maran si gioca subito il secondo cambio inserendo Meggiorini al posto di Bastien ed al 4’ il nuovo entrato si rende subito pericoloso: Castro - in break offensivo dopo una palla non allontanata del tutto da Pezzella e gestita male dai compagni - serve proprio Meggiorini, che incrocia e scheggia il palo ma in posizione di fuorigioco. Off-side che nega il gol anche alla Fiorentina che aveva trovato il raddoppio di testa con Benassi. Col forte vento che condiziona la gara il Chievo prova a rientrare in partita. Al 16’ Sportiello allontana inizialmente il corner teso calciato da Jaroszynski. La palla arriva a Radovanovic, che indirizza un sinistro potente verso la porta ma ribatte in corner Sportiello. La Fiorentina prova a riprendere le redini dell’incontro ma Falcinelli spreca una bella occasione. Poco dopo un tiro cross velenoso di Radovanovic dopo una deviazione velenosa di Dabo rimbalza davanti a Sportiello che riesce a respingere con affanno. Lo emula Sorrentino quando al 35’ si supera per deviare un tiro a botta sicura di Veretout. Il Chievo si gioca anche la carta Pellissier, che entra al posto di Hetemaj: il finale è nervoso con Chiesa e Falcinelli che lasciano il campo infortunati ma senza grosse occasioni (tranne una palla gol per il neo entrato Dias contrato in extremis da Dainelli) e la partita finisce col sofferto successo di misura della Fiorentina.

Correlati

Articoli da leggere

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato in Informazioni sulla Privacy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1

Serie A

CLASSIFICHE
RISULTATI
Juventus
12
Spal
9
Napoli
9
Sampdoria
7
Fiorentina
7
Sassuolo
7
Genoa
6
Lazio
6
Roma
5
Torino
5
Udinese
5
Cagliari
5
Atalanta
4
Inter
4
Milan
4
Empoli
4
Parma
4
Bologna
1
Frosinone
1
Chievoverona
-1
Cagliari - Milan
1-1
Empoli - Lazio
0-1
Frosinone - Sampdoria
0-5
Genoa - Bologna
1-0
Inter - Parma
0-1
Juventus - Sassuolo
2-1
Napoli - Fiorentina
1-0
Roma - Chievoverona
2-2
Spal - Atalanta
2-0
Udinese - Torino
1-1