Seguici... Facebook Twitter Google+ Feed RSS
23 febbraio 2018

Sport

Chiudi

04.02.2018

Atalanta-Chievo 1-0
Affondo di Mancini
La grinta non basta

Un’ora e un quarto di assedio a vuoto, poi la liberazione. L’Atalanta corre, soffre, spreca ma alla fine centra la quarta vittoria nelle ultime sei gare (ma in casa non vinceva dal successo col Benevento di 70 giorni fa), rilanciando le proprie ambizioni europee. Un gol di Mancini a un quarto d’ora dalla fine ha fatto capitolare un Chievo rinunciatario, che ha pensato solo a difendersi per tutta la partita e che rimedia l’11esima sconfitta stagionale.

 

Niente da dire sul verdetto, col punteggio che va strettissimo ai bergamaschi. Quattro palle gol nitide, un possesso palla insistente e una fludiità di manovra nettamente superiore non sono sufficienti nel primo tempo all’Atalanta per mettere al tappeto un Chievo versione bunker, che mai si fa vedere dalle parti di Berisha e dove l’apporto del nuovo arrivo Giaccherini - in campo per un’ora alla fine - sembra impalpabile. Fatto sta che si va al riposo sullo zero a zero ma quanti rimpianti.

 

Come si sarebbe messa la gara lo si capisce da subito, già al 14’ la prima vera palla gol con un gran colpo di testa di Cristante e pallone che termina di poco alto sopra la traversa. Al 27’ ancora occasionissima per la Dea con Ilicic: doppio passo al limite dell’area di rigore e tiro fortissimo che scalfisce la parta alta della traversa. Prima dell’intervallo per due volte è ancora Cristante a sfiora il gol, prima al 31’ obbligando Sorrentino a un guizzo super e poi al 41’ quando su assist di Petagna manda di poco a lato. Come finisce il tempo, così ricomincia la ripresa. Ovvero con l’ Atalanta in attacco e Cristante protagonista. Neanche 5’: ottimo fraseggio in mezzo al campo, Hateboer mette un gran pallone in area: il numero 4 bergamasco calcia da 7-8 metri di prima intenzione, palla di poco alta ma da quella posizione era quasi un rigore. Il forcing bergamasco è incessante e ci prova senza fortuna anche Spinazzola. Gasperini prova a mischiare le carte e richiama Petagna per Cornelius prima di trovare il gol al 29’. Su azione d’angolo il pallone tagliato sul primo palo viene toccato da Cristante, Mancini - alla prima rete in serie A - ribadisce in rete con il petto. Attimi di suspence per il controllo Var che conferma la validità della rete.

 

L’ Atalanta potrebbe chiudere il match con De Roon che su assist di Ilicic calcia di prima intenzione ma Sorrentino si supera e devia in angolo. Poco dopo è Cornelius a fallire una palla gol. Il Chievo ha una sola vera occasione con il neo-entrato Inglese che serve Rigoni sotto porta ma la mira è imprecisa, e sarebbe stata una vera beffa per l’Atalanta che controlla con un po' di fatica nel finale ma si prende la vittoria.

 

I giocatori in campo all'Atleti Azzurri d'Italia hanno reso omaggio, con un minuto di silenzio, alla scomparsa del ct delle «notti magiche» Azeglio Vicini

 

LA PARTITA

Secondo tempo

40° Grande occasione per il Chievo, passaggio di Inglese ma Rigoni sbaglia

33° Supersalvataggio di Sorrentino

26° Mancini va in gol di...petto? Sembrava in fuori gioco: il Var poi dà l'ok 1-0

17° Cade in area Radovanovic dopo un contrasto. L'arbitro ferma il gioco

15° Bani si  oppone di corpo al tiro di Ilicic a un passo dalla porta. Altro calcio d'angolo per l'Atalanta

14° Calcio d'angolo per l'Atalanta

6° ancora Cristante ci prova, stavolta di testa ma ancora niente di fatto

3° Bellissima azione dell'Atalanta conclusa fuori di poco ancora da Cristante

 

 

Primo tempo

43° Cristante potente tiro di destro, fuori di poco

36° Ilicic a terra

30° Meggiorini ancora a terra

27° Occasione sprecata per il Chievo, Meggiorini per Hetemaj, ma l'assist è sbagliato

26° Spinazzola bravissimo a tenere la palla in partita, passaggio a Ilicic che tira con forza: fuori di pochissimo

24° bellissima palla sprecata di Freuler

22 ° Tiro dalla distanza di Meggiorini che però è in fuorigioco

13° Colpo di testa di Cristante che finisce di poco fuori

11° Azione veloce nerazzurra con Radovanovic che anticipa Petagna: parata di Sorrentino

10° Angolo di Ilicic e colpo di testa di Cristante che però è troppo alto

6° A terra Meggiorini dopo un pestone, sembra grave, ma poi si rialza

3° Bani atterra Ilicic,  ma non è nulla di grave

 

 

 

Ecco le formazioni ufficiali:

 

Atalanta B.C.: Berisha, Toloi, Masiello, Mancini; Hateboer, Freuler, De Roon, Cristante, Spinazzola; Ilicic, Petagna. A disposizione: Gollini, Rossi, Palomino, Melegoni, Bastoni, Castagne, Gosens, Haas, Schmidt, Bastoni, Barrow, Cornelius.

Allenatore: Gian Piero Gasperini.

A.C. ChievoVerona: Sorrentino, Depaoli, Bani, Dainelli, Gamberini, Jaroszynski; Hetemaj, Radovanovic, Giaccherini; Birsa, Meggiorini. A disposizione: Seculin, Confente, Cesar, Gobbi, Rigoni, Gaudino, Castro, Leris, Pucciarelli, Stepinski, Inglese, Pellissier.

Allenatore: Rolando Maran.

Arbitro: Sig. Gianpaolo Calvarese di Teramo.

Correlati

Articoli da leggere

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato nella Privacy Policy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1

Serie A

CLASSIFICHE
RISULTATI
Napoli
66
Juventus
65
Roma
50
Lazio
49
Inter
48
Sampdoria
41
Milan
41
Atalanta
38
Torino
36
Udinese
33
Fiorentina
32
Genoa
30
Bologna
30
Cagliari
25
Chievoverona
25
Sassuolo
23
Crotone
21
Spal
17
Hellas Verona
16
Benevento
10
Atalanta - Fiorentina
1-1
Benevento - Crotone
3-2
Bologna - Sassuolo
2-1
Chievoverona - Cagliari
2-1
Genoa - Inter
2-0
Lazio - Hellas Verona
2-0
Milan - Sampdoria
1-0
Napoli - Spal
1-0
Torino - Juventus
0-1
Udinese - Roma
0-2