Seguici... Facebook Twitter Google+ Feed RSS
18 luglio 2018

Sport

Chiudi

31.12.2017

«Oltre le aspettative, non rallentiamo»

Gian Andrea Marchesi applaude il girone di andata della Calzedonia FOTOEXPRESS
Gian Andrea Marchesi applaude il girone di andata della Calzedonia FOTOEXPRESS

Marco Ballini «A inizio stagione contavamo di terminare il girone di andata in buona posizione perché la squadra allestita in estate era buona, chiudendo al quarto posto direi che siamo andati un po’ oltre le nostre aspettative». Il diesse Gian Andrea Marchesi guarda con soddisfazione a quanto è riuscita a fare finora Calzedonia. «Tenendo anche conto degli infortuni che dall’inizio del torneo ci hanno sicuramente penalizzato, arrivare al giro di boa in questa posizione, nonostante le difficoltà incontrate, è sicuramente un buon risultato». Azzeccati tutti gli acquisti, anche quelli che potevano essere ritenuti una scommessa ? «Erano scommesse fino a un certo punto dal momento che dovevano solo dare conferma di quanto avevano fatto di buono in precedenza. Ma ormai tutti si sono resi conto che questa è una squadra nel vero senso della parola. Chi ha più esperienza aiuta i più giovani, chi ha più qualità tecniche dà una mano a chi si trova in difficoltà. Teniamo conto che finora Grbic non ha di fatto mai avuto tutta la rosa a disposizione, con la disponibilità di Djuric spero possa accadere. Che campionato è stato finora ? «Di livello molto alto ma questo lo sapevamo già. Abbiamo visto che non si può andare a giocare tranquilli in nessun campo, basta guardare a quanto è accaduto alla Lube che è andata a perdere con Castellana. Se poi vogliamo parlare di sorprese, finora la squadra che è andata oltre le aspettative della vigilia è la Kioene Padova che ha chiuso al quinto posto». Mai come in questo campionato c’è grande bagarre per arrivare a ridosso delle tre corazzate. «In effetti c’è grandissima lotta per strapparci questa posizione. Si è tanto parlato di quanto è riuscita a combinare l Ravenna nella prima parte della stagione ed ora sarebbe addirittura fuori dai playoff. Questo conferma che stiamo parlando di un campionato di altissimo livello e ancora molto lungo, può quindi succedere di tutto». Soprattutto nel girone di ritorno, sottolinea il Gengi, dal momento che «ormai tutte le squadre si conoscono a memoria. Per quelle impegnate nella coppe, come Calzedonia, sarà una seconda parte del campionato molto pesante specie se arriveremo in fondo alla CEV e ovviamente più avanti che si può nei playoff». A proposito, conservare l’attuale posizione fino al termine cosa vorrebbe dire? «Una volta ci siamo già arrivati e ce la siamo vista con Perugia con la quale abbiamo innescato una battaglia interminabile, una delle più belle degli ultimi anni. Arrivare quarti al termine della regular season sarebbe importantissimo perché potremmo sfruttare qualche opportunità in più per raggiungere l’obbiettivo massimo mai finora raggiunto, le semifinali. Ma è presto per pensarci, ora dobbiamo concentrarci sui tanti impegni che ci attendono nel 2018 in coppa e in campionato». Ed il primo in programma è forse il peggiore che poteva capitare alla squadra di Grbic: giovedì se la vedrà infatti, a Perugia, con la Sir Safety che si è laureata campione d’inverno sul filo di lana approfittando del clamoroso passo falso della Lube. È un inizio d’anno col botto, sottolinea il diesse gialloblù. «Stiamo parlando di una squadra che ha disputato un ottimo girone di andata ed al momento è la squadra più forte, sta attraversando una forma strepitosa. D’altra parte è anche vero che finora fuori casa abbiamo vinto tutte le partite e ci piacerebbe continuare su questa strada». •

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato in Informazioni sulla Privacy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1

Serie A

CLASSIFICHE
RISULTATI
Juventus
95
Napoli
91
Roma
77
Lazio
72
Inter
72
Milan
64
Atalanta
60
Fiorentina
57
Torino
54
Sampdoria
54
Sassuolo
43
Genoa
41
Udinese
40
Chievoverona
40
Bologna
39
Cagliari
39
Spal
38
Crotone
35
Hellas Verona
25
Benevento
21
Cagliari - Atalanta
1-0
Chievoverona - Benevento
1-0
Genoa - Torino
1-2
Juventus - Hellas Verona
2-1
Lazio - Inter
2-3
Milan - Fiorentina
5-1
Napoli - Crotone
2-1
Sassuolo - Roma
0-1
Spal - Sampdoria
3-1
Udinese - Bologna
1-0