Seguici... Facebook Twitter Google+ Feed RSS
25 settembre 2018

Sport

Chiudi

27.02.2018

Obiettivo semifinale Verona, stringi i denti e batti il Montpellier

Il capitano Emanuele Birarelli e il palleggiatore Luca SpiritoNikola Grbic con il suo vice Giancarlo D’Amico Calzedonia in Europa gioca con la maglia nera FOTOEXPRESS
Il capitano Emanuele Birarelli e il palleggiatore Luca SpiritoNikola Grbic con il suo vice Giancarlo D’Amico Calzedonia in Europa gioca con la maglia nera FOTOEXPRESS

A un passo dal primo obiettivo stagionale. Calzedonia è a due set dalla semifinale di coppa Cev. La mèta è lì, a Montpellier: Verona parte dal 3-1 dell’andata e per passare il turno le basterà vincere almeno due set. E detta così sembra fin troppo facile, soprattutto pensando alla partita dell’AgsmForum. Ma non sarà semplice. Sarà dura, durissima. Lo dice e lo ripete l’allenatore Nikola Grbic, che mette in chiaro una cosa: non lo dice tanto per dire. E come ha ribaditonon si tratta di “un lupo al lupo“. Perché ci sarà da sudare. Intanto perché a Montpellier il palazzetto sarà caldo, come lo è stato quello di Sète in Challenge cup due anni fa. E poi perché il sestetto dei transalpini non sarà quello visto a Verona. All’AgsmForum hanno giocato con Panou, il secondo opposto, impiegato in banda al posto di Diachkov, e hanno utilizzato Cedic al posto di Kaba. Esperimenti. Stasera, invece, a Montpellier, Olivier Lecat schiererà il suo sestetto più forte ed è certo che la squadra francese rispetto all’andata subirà alcune variazioni. Ma non importa poiché Calzedonia dovrà giocarsela a tutta a prescindere dagli avversari e dal risultato di due settimane fa. È un match fondamentale sul cammino della squadra di Grbic in questa stagione ed è anche per questo che un gruppo di tifosi per sostenerla si spingerà con un viaggio estenuante in pulmino fino a Montpellier. Calzedonia dovrà stringere i denti perché se Stern inizia ad essere un po’ stanco non avendo mai avuto modo di tirare il fiato (Mitar Djuric, purtroppo, ha subito un infortunio dietro all’altro), anche Emanuele Birarelli non è al top visto che soffre un po’ di mal di schiena. E in panchina Stefano Mengozzi ha appena ripreso a saltare dopo la frattura al piede. Insomma, la squadra non ha molti cambi e il tour de force tra campionato e coppa inizia a farsi sentire nelle gambe, nei muscoli e nella testa. Per quanto riguarda l’altro match dei quarti di finale, quello che sancirà l’avversario della semifinale tra chi vincerà tra i francesi e i gialloblù, l’Aalst se la vedrà in casa contro l’Ankara. E i turchi, dove è andato a giocare Oleg Antonov, sono i grandi favoriti per il passaggio del turno partendo dal 3-1 dell’andata. Parliamo di una squadra attrezzata per andare fino in finale come lo sono, dall’altra parte del tabellone, sia il Belgorod, la fortissima formazione russa - che è anche la grande favorita per la vittoria finale e che ai quarti deve solo sbrigare la pratica Lubiana - sia il Resovia, che domani chiuderà la pratica Ajaccio. Qui il pronostico, a meno di clamorosi colpi di scena, prevede una semifinale col botto ed estremamente incerta, di sicuro spettacolare, tra i russi e i polacchi. Verona intanto deve concentrarsi sui francesi e poi, domenica, per l’ultima di campionato, su Piacenza. Solo vincendo, e sperando in un (improbabile tonfo di Trento a Monza) Calzedonia potrà chiudere al quarto posto. •

Marzio Perbellini
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato in Informazioni sulla Privacy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1

Serie A

CLASSIFICHE
RISULTATI
Juventus
15
Napoli
12
Fiorentina
10
Sassuolo
10
Lazio
9
Spal
9
Udinese
8
Sampdoria
7
Inter
7
Parma
7
Genoa
6
Atalanta
5
Milan
5
Roma
5
Torino
5
Cagliari
5
Empoli
4
Bologna
4
Frosinone
1
Chievoverona
-1
Bologna - Roma
2-0
Chievoverona - Udinese
0-2
Fiorentina - Spal
3-0
Frosinone - Juventus
0-2
Lazio - Genoa
4-1
Milan - Atalanta
2-2
Parma - Cagliari
2-0
Sampdoria - Inter
0-1
Sassuolo - Empoli
3-1
Torino - Napoli
1-3