Seguici... Facebook Twitter Google+ Feed RSS
19 dicembre 2018

Sport

Chiudi

19.12.2017

Djuric pronto a tornare «Sto bene ma devo ritrovare il ritmo gara»

Mitar Djuric festeggia con i compagni la vittoria su Vibo FOTOEXPRESS
Mitar Djuric festeggia con i compagni la vittoria su Vibo FOTOEXPRESS

Marzio Perbellini Finalmente si rivede Mitar Djuric. Dopo avere assaggiato il campo contro Castellana Grotte, si è ritagliato un piccolo spazio nel match contro Vibo Valentia. È entrato in campo nel terzo set e si è tolto anche la soddisfazione di fare tre punti. Una gioia enorme per lui che a fine gara era davvero emozionato. D'altra parte era dall'aprile scorso che non giocava: si fermò nel riscaldamento prima del match contro Modena al PalaPanini nella partita di gara tre dei quarti di finale play off. Stiramento al flessore della gamba sinistra. Stagione finita. Ma il peggio doveva ancora venire: dopo un'estate senza impegni con la sua nazionale (ha doppio passaporto, greco e serbo e gioca con la Grecia), era pronto per la nuova stagione. Le aspettative su di lui erano enormi: ma prima un'infezione al ginocchio e poi un problema alla spalla lo hanno fermato di nuovo. Risultato? Ha rimesso i piedi in campo a metà dicembre. Un assaggio perché ora dovrà tornare al top della condizione. E non succede da un giorno all'altro. Intanto però è a disposizione e l'allenatore Nikola Grbic ha già fatto sapere che lo schiererà titolare domani sera nella gara di ritorno di coppa Cev contro il Kraljero. Formazione che stando al risultato dell'andata (3-0 nettissimo) non dovrebbe impensierire Calzedonia. «Sono fuori da otto mesi», dice Djuric appena finito il match vinto contro Vibo. «Tutti questi infortuni, seppur nessuno grave, mi hanno costretto a un lungo stop. Adesso dipende da me», dice. «Ho lavorato tanto e lo sto facendo sempre di più. Ho bisogno della pazienza e dell’aiuto dei mie compagni, che mi sono sempre stati vicini. Sono sicuro che presto arriverò al top della condizione. Il tempo c’è», aggiunge, «c’è tutto il girone di ritorno e anche la coppa Cev». Sul tempo che servirà, però, non riesce a fare pronostici. «Non lo so, davvero. Vorrei saperlo pure io. Non sono un tipo paziente, vorrei già essere a posto», dice, «ma devo stare tranquillo e fare un passo alla volta. Tutto ora dipende da me. So che devo lavorare e avere anche un po’ di fortuna, che non guasta mai». Mitar fisicamente sta bene. Adesso però, come ha spiegato anche Grbic, deve ritrovare ritmo partita, intesa con i compagni, reattività, velocità, potenza. «Sono fermo da otto mesi», ripete, «devo rientrare nei meccanismi, ritrovare il salto, prendere le misure con la palla, intendermi con Spirito (palleggiatore). Ci sono tante cosa da curare, ma sono fiducioso». Intanto Calzedonia sta facendo bene, quattro vittorie di fila considerata anche quella in Cev ( e tutte per 3-0) che danno fiducia alla Bluvolley. «Sì, c’è un bellissimo clima tra di noi», rivela, «stiamo lavorando bene e questo si vede anche da come festeggiamo dopo ogni punto. Siamo un bellissimo gruppo, abbiamo voglia di fare bene e tutti assieme senza egoismi. Prima viene la squadra e dopo l’ego personale». E quanto può andare lontano Calzedonia? «Io spero il più possibile. E ora sono tornato. Anche se Toncek sta facendo un bellissimo campionato e sono davvero orgoglioso di lui. Oltre ad essere un mio compagno di squadra è anche un mio amico. Quando sarà il momento sarò pronto a dare il mio contributo e mettere la mia esperienza al servizio della squadra». •

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1

Serie A

CLASSIFICHE
RISULTATI
Juventus
46
Napoli
38
Inter
32
Milan
27
Lazio
25
Atalanta
24
Roma
24
Sassuolo
24
Sampdoria
23
Fiorentina
22
Torino
22
Parma
21
Cagliari
17
Empoli
16
Spal
16
Genoa
16
Udinese
13
Bologna
12
Frosinone
8
Chievoverona
4
Atalanta - Lazio
1-0
Bologna - Milan
0-0
Cagliari - Napoli
0-1
Fiorentina - Empoli
3-1
Frosinone - Sassuolo
0-2
Inter - Udinese
1-0
Roma - Genoa
3-2
Sampdoria - Parma
2-0
Spal - Chievoverona
0-0
Torino - Juventus
0-1