Seguici... Facebook Twitter Google+ Feed RSS
20 novembre 2018

Sport

Chiudi

21.08.2018

«Calzedonia sarà una bella sorpresa»

Giancarlo D’Amico, vice allenatore di CalzedoniaCalzedonia è tornata in palestra per la preparazione in vista della prossima stagione SERVIZIOFOTOEXPRESSCristian Savani con Luca Spirito
Giancarlo D’Amico, vice allenatore di CalzedoniaCalzedonia è tornata in palestra per la preparazione in vista della prossima stagione SERVIZIOFOTOEXPRESSCristian Savani con Luca Spirito

Vacanze finite, Calzedonia ieri è tornata in palestra in vista della prossima stagione, che inizierà il 14 ottobre. La squadra sarà in mano a Giancarlo D'Amico, il vice allenatore, che condurrà la preparazione fino a quando torneranno dai Mondiali (in programma dal 9 al 30 settembre) coach Nikola Grbic e il resto dei giocatori (Manavi, Sharifi, Sander, Solè, Grozdanov e Boyer). «Sono carico», dice, «c’è tanta voglia di iniziare questa nuova avventura. Finalmente torniamo a parlare di pallavolo. E abbiamo tutti tanta voglia di affrontare questo campionato che, rispetto alla crisi di qualche anno fa, è davvero entusiasmante. Vogliamo tornare a mettere palloni a terra e il ritorno delle retrocessioni sarà un motivo in più per fare bene». Un giudizio sulla nuova Calzedonia. Squadra molto equilibrata che parte dall’impianto della scorsa stagione. Angiolino Frigoni e Gengy Marchesi hanno saputo accontentare le richieste dello staff tecnico. Secondo me potremo assestarci più o meno nella posizione di classifica della scorsa stagione convinto però che potremo anche regalare qualche sorpresa. Nikola (Grbic) lo hai sei sentito? Ci siamo sentiti regolarmente ogni due, tre giorni. E da oggi quotidianamente per parlare della preparazione e per organizzare al meglio il lavoro. L’inizio del campionato per Calzedonia sarà, oltre che difficile, subito spettacolare con Perugia e la Lube in casa subito dopo la trasferta inaugurale a Monza. Inizieremo in salita, non c’è dubbio. Come l’anno scorso. Troveremo le finaliste della scorsa stagione. Affronteremo questi due big match in casa se non al loro livello, al meglio delle nostre possibilità e con una grande carica. Inizio difficile però anche per la trasferta a Monza, che è una buona squadra. Ma affronteremo una partita alla volta, consapevoli che le sorprese nello sport ci sono sempre. Il Chievo contro la Juve stellare di Cr7 ha rischiato di fare il colpaccio, per cui mai dire mai. Ci proveremo anche noi. Il giocatore dal quale quest’anno ti aspetti di più? Non mi piace parlare dei singoli. È il gruppo che deve fare la differenza e io mi aspetto che sia il gruppo a emergere anche quest’anno. Come organizzerai il lavoro in palestra? Prendo in mano un gruppo che a livello di preparazione non è omogeneo. I primi dieci giorni niente salti, per evitare infortuni, ma lavoreremo sulla forza. L’idea è di portare tutti i giocatori allo stesso stato di forma, che poi dovrà essere simile a quella degli atleti che torneranno dai Mondiali. L’infortunio di Jaeschke è stata una brutta tegola. Jaeschke è un giocatore importante per noi, uno dei punti cardine della squadra. Ma ci sarà quando la stagione entrerà nel vivo. Intanto non cambia tantissimo, Grbic dice sempre che bisogna fare con quello che si ha, non fasciamoci subito la testa. Siamo nelle condizioni per lavorare bene e con le stesse aspettative. Ma la squadra non rischia di essere un po’ troppo giovane? È arrivato Savani che ci fa fare un salto di qualità notevole, un innesto molto importante. E comunque, in generale, è una situazione che ora è difficile da valutare. Ne riparleremo tra un mese. •

Marzio Perbellini
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1

Serie A

CLASSIFICHE
RISULTATI
Juventus
34
Napoli
28
Inter
25
Lazio
22
Milan
21
Roma
19
Sassuolo
19
Atalanta
18
Fiorentina
17
Torino
17
Parma
17
Sampdoria
15
Cagliari
14
Genoa
14
Spal
13
Bologna
10
Udinese
9
Empoli
9
Frosinone
7
Chievoverona
0
Atalanta - Inter
4-1
Chievoverona - Bologna
2-2
Empoli - Udinese
2-1
Frosinone - Fiorentina
1-1
Genoa - Napoli
1-2
Milan - Juventus
0-2
Roma - Sampdoria
4-1
Sassuolo - Lazio
1-1
Spal - Cagliari
2-2
Torino - Parma
1-2