Seguici... Facebook Twitter Google+ Feed RSS
16 novembre 2018

Sport

Chiudi

13.08.2018

Calzedonia, partito il conto alla rovescia

La Maraia Gialloblù sempre presente per sostenere la squadra e grande protagonista sugli spalti dei palazzetti di tutta Italia
La Maraia Gialloblù sempre presente per sostenere la squadra e grande protagonista sugli spalti dei palazzetti di tutta Italia

È iniziato il conto alla rovescia: tra una settimana Calzedonia si ritroverà all’AgsmForum per iniziare la preparazione in vista della nuova stagione. I ragazzi sono già sui blocchi pronti a rianimare i muscoli. Sotto la guida di coach D’Amico ci saranno capitan Birarelli, Spirito, Magalini, De Pandis, Pinelli, Giuliani, Alletti, Marretta e Savani. Gli altri, come l’allenatore Nikola Grbic, raggiungeranno i compagni alla fine dei Mondiali in programma a settembre tra Italia e Blugaria (nessuna tappa a Verona). Il 20 i ragazzi si ritroveranno al palazzetto per le visite mediche e i primi test in palestra. E la sera successiva, il 21, ceneranno al Bluvolley Sporting club in una serata aperta a tutti e in compagnia dei tifosi. Che già scalpitano in vista della prossima stagione. Attesissima, quasi certamente la più bella degli ultimi anni visti i tanti campioni approdati in Italia. E l’inizio del campionato per Verona promette scintille: Calzedonia, dopo la prima gara in trasferta a Monza, ospiterà una dopo l’altra, nella seconda e terza giornata, le due regine del campionato, Perugia e la Lube. Le strafavorite allo scudetto. Due big match che se da una parte metteranno a dura prova la squadra di Grbic, dall’altra daranno al pubblico gialloblù la possibilità di ammirare da vicino le star della pallavolo mondiale. Primo tra tutti Leon, il Cr7 del volley, il più forte schiacciatore in circolazione e che da quest’anno indosserà la maglia della Sir Safety. Come pure il veronese Filippo Lanza, che dopo una vita a Trento ha voltato pagina per iniziare la sua nuova avventura in Umbria con De Cecco e Atanasijevic. Un’occasione da non perdere per tutti gli appassionati che, una settimana dopo, sempre in casa, avranno invece la chance di ammirare anche l’“armata cubana“ di Civitanova: Leal, Simon e Juantorena. Un inizio stellare e da tutto esaurito visto anche che, tra le cose più positive della prossima stagione, si giocherà quasi solo ed esclusivamente alla domenica. Previsti, al momento, in tutto il campionato, solo tre turni infrasettimanali dei quali però uno solo non sarà festivo. Situazione che dovrebbe incrementare la presenza del pubblico. E non soltanto per i big match, ma durante tutto l’anno visto che, da questa stagione torneranno le retrocessioni e tutte le squadre si sono attrezzate per vendere cara la pelle e ogni sfida sarà una battaglia, come aveva anche sottolineato il direttore tecnico Angiolino Frigoni: «Bisognerà sudare sempre. Tutte battaglie, alcune volte vinceremo, altre volte no, non bisognerà demoralizzarsi quando non riusciremo a fare punti ma nemmeno esaltarci quando trionferemo». •

M.Per.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1

Serie A

CLASSIFICHE
RISULTATI
Juventus
34
Napoli
28
Inter
25
Lazio
22
Milan
21
Roma
19
Sassuolo
19
Atalanta
18
Fiorentina
17
Torino
17
Parma
17
Sampdoria
15
Cagliari
14
Genoa
14
Spal
13
Bologna
10
Udinese
9
Empoli
9
Frosinone
7
Chievoverona
0
Atalanta - Inter
4-1
Chievoverona - Bologna
2-2
Empoli - Udinese
2-1
Frosinone - Fiorentina
1-1
Genoa - Napoli
1-2
Milan - Juventus
0-2
Roma - Sampdoria
4-1
Sassuolo - Lazio
1-1
Spal - Cagliari
2-2
Torino - Parma
1-2