Seguici... Facebook Twitter Google+ Feed RSS
20 febbraio 2018

Sport

Chiudi

31.01.2018 Tags: Marzio , Repubblica Ceca , Verona

Calzedonia, in guardia Stokr cerca vendetta Ora di chiudere i conti

Calzedonia in campo con la divisa per la coppa Cev, qui nella versione nera FOTOEXPRESSAlen Pajenk, il forte centrale gialloblù
Calzedonia in campo con la divisa per la coppa Cev, qui nella versione nera FOTOEXPRESSAlen Pajenk, il forte centrale gialloblù

Marzio Perbellini Calzedonia torna in campo, questa volta sul palcoscenico europeo, per la gara di ritorno degli ottavi di finale di Coppa Cev. Questa sera alle 20 affronterà il Liberec, squadra della Repubblica Ceca che arriverà a Verona con l’intenzione di giocarsi il tutto per tutto per recuperare il 3-1 subito all’andata. Ai gialloblù basteranno due set per imporsi e passare ai quarti dove, eventualmente, affronterebbero la vincente tra il Montpellier e il Shakhtior Soligorsk. In questa gara, all’andata, si imposero i francesi per 3-1. Per l’occasione le parole d’ordine in casa Bluvolley sono più d’una: non abbassare la guardia. Guai a illudersi che possa essere una passeggiata. Dimenticare il match dell’andata e ripartire da zero. Entrare in campo determinati e aggredire gli avversari dal primo pallone. Due i giocatori avversari da tenere particolarmente sotto controllo: l’opposto di 206 centimetri, Jan Stokr, vecchia conoscenza del campionato italiano, e, come ha sottolineato anche Giancarlo D’amico, il vice di Nikola Grbic, Ales Spravka, schiacciatore molto dotato e che se si esalta può diventare pericolosissimo. All’andata, la partita per Calzedonia iniziò nel peggiore dei modi: perse il primo set piegata dai colpi proprio di Stokr e per i gialloblù sembrava mettersi male. Invece, i ragazzi di Grbic, superato il momento di difficoltà iniziale, e smaltite soprattutto le scorie della brutta sconfitta subita in campionato contro Modena qualche giorno prima, ha preso in mano le redini del gioco, cambiato marcia, e conquistato i successivi tre set con crescente facilità tanto dal chiudere la terza frazione con un perentorio 25-12 e la successiva a 25-19. Questa sera Verona ha quindi la chance di chiudere i conti e continuare il cammino in Europa. L’ideale sarebbe però farlo risparmiando anche un po’ di energie in vista dello scontro che avrà contro Ravenna domenica in trasferta in campionato. I romagnoli, impegnati in Challenge, pure loro contro una squadra della Repubblica Ceca (a Brno), dovranno anche smaltire il viaggio di ritorno. Un vantaggio in più per Calzedonia. •

Marzio Perbellini
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato nella Privacy Policy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1

Serie A

CLASSIFICHE
RISULTATI
Napoli
66
Juventus
65
Roma
50
Lazio
49
Inter
48
Sampdoria
41
Milan
41
Atalanta
38
Torino
36
Udinese
33
Fiorentina
32
Genoa
30
Bologna
30
Cagliari
25
Chievoverona
25
Sassuolo
23
Crotone
21
Spal
17
Hellas Verona
16
Benevento
10
Atalanta - Fiorentina
1-1
Benevento - Crotone
3-2
Bologna - Sassuolo
2-1
Chievoverona - Cagliari
2-1
Genoa - Inter
2-0
Lazio - Hellas Verona
2-0
Milan - Sampdoria
1-0
Napoli - Spal
1-0
Torino - Juventus
0-1
Udinese - Roma
0-2