Seguici... Facebook Twitter Google+ Feed RSS
21 ottobre 2018

Sport

Chiudi

17.12.2017

Calzedonia al galoppo supera anche Vibo

Thomas Jaeschke chiude il match SERVIZIO FOTOEXPRESSCalzedonia esulta: e a Santo Stefano il big match a PiacenzaL’attacco di Patch fermato dal muro di Calzedonia
Thomas Jaeschke chiude il match SERVIZIO FOTOEXPRESSCalzedonia esulta: e a Santo Stefano il big match a PiacenzaL’attacco di Patch fermato dal muro di Calzedonia

Marzio Perbellini Calzedonia continua a galoppare: terza vittoria di fila in campionato, quattro se si considera anche quella in coppa Cev, e tutte per 3-0. Segnali più che positivi per la truppa di Nikola Grbic che, fino ad ora, ha perso solo dalle big: Perugia, Modena e Civitanova. Per quanto riguarda il match con la Tonno Callipo degli ex Lecat e Coscione, Verona non ha tradito le aspettative, aggiungendo un altro importante mattone in classifica e facendo un altro passo fondamentale nel suo cammino in Superlega. A 24 punti, quarta in graduatoria, oggi aspetta di vedere cosa farà Modena (27) a Perugia con la speranza di restarle incollata alle costole prima di affrontare, il giorno di Santo Stefano, Piacenza nell’ultima di andata. Intanto in casa Bluvolley c’è ottimismo, contro Vibo non era così scontato vincere, le insidie erano tante. Intanto c’era il rischio che la squadra potesse subire un calo psicologico dopo le vittorie in trasferta a Milano e a Bari. E poi c’era il pericolo di subire la veemenza di una Tonno Callipo che non aveva nulla da perdere e con una classifica un po’ bugiarda visto la caratura di alcuni giocatori che schiera come Antonov, Coscione e Verhees. Infatti, nonostante il 3-0, a parte il primo set dominato nettamente, Calzedonia soprattutto nel secondo, come poi nel terzo, ha dovuto sudare parecchio per piegare gli avversari che, inferiori in tutti i fondamentali, hanno pagato anche i tanti errori, soprattutto in attacco. La svolta, forse, nel finale del secondo set. Sotto 19-20, Verona è uscita dalle sabbie mobili grazie al “combo“ Stern al servizio più Mengozzi (Mvp) a centro rete. L’opposto ha messo in crisi la ricezione e il centrale ha prima chiuso un primo tempo portentoso per il 20-20. E poi ha murato Antonov e Domagala, che aveva sostituito Patch, lanciando così Verona verso il 25-21 finale. Una lotta che si è riproposta anche nel terzo set, di nuovo con le due squadre in equilibrio fino al 20-20. In questo caso i gialloblù si sono salvati grazie anche ad alcuni errori gravi di Vibo (attacco di Verhees), a una difesa prodigiosa di Pesaresi su Antonov (il migliore dei suoi) e a un doppio Jaeschke salito in cattedra nel finale. Verona è stata micidiale come sempre al servizio e la Tonno Callipo, forse, come ha raccontato la Gazzetta.it, ha pagato un po’ l’odissea vissuta prima di arrivare a Verona, tra scioperi (Alitalia), voli cancellati (Raynair), treni rotti (l’Intercity) e malori di passeggeri (Freccia Rossa) che hanno allungato oltre ogni immaginazione il viaggio della squadra calabrese. Oggi occhi su Ravenna, a 20 punti, che giocherà a Monza, e su Padova, a 17, che sarà impegnata sul difficile campo di Latina. Trento e Piacenza, a 19, invece, come Verona anno già giocato. E proprio l’ultima giornata dell’andata, vedrà il giorno di Santo Stefano il big match in trasferta della Calzedonia a Piacenza. Un altro importante spareggio in ottica play off dopo quello vinto a Busto Arsizio contro Milano. Prima però, il 20, la gara di ritorno di Coppa Cev contro il Kraljevo, formazione serba che i gialloblù hanno dominato nettamente nella gara di andata. •

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1

Serie A

CLASSIFICHE
RISULTATI
Juventus
25
Napoli
21
Inter
16
Lazio
15
Sampdoria
14
Roma
14
Fiorentina
13
Sassuolo
13
Parma
13
Genoa
13
Milan
12
Torino
12
Spal
12
Cagliari
9
Udinese
8
Bologna
7
Atalanta
6
Empoli
5
Frosinone
1
Chievoverona
-1
Bologna - Torino
Chievoverona - Atalanta
Fiorentina - Cagliari
Frosinone - Empoli
Inter - Milan
Juventus - Genoa
1-1
Parma - Lazio
Roma - Spal
0-2
Sampdoria - Sassuolo
Udinese - Napoli
0-3