Seguici... Facebook Twitter Google+ Feed RSS
24 aprile 2018

Sport

Chiudi

14.12.2017

Calzedonia accelera: Castellana tritata

Stern festeggia un punto assieme a Jaeschke e a PajenkL’urlo di Djuric durante i festeggiamenti gialloblù a Bari: Castellana Grotte s’arrende e incassa un netto 3-0 FOTOEXPRESSSpirito e Mengozzi alzano il muro Calzedonia
Stern festeggia un punto assieme a Jaeschke e a PajenkL’urlo di Djuric durante i festeggiamenti gialloblù a Bari: Castellana Grotte s’arrende e incassa un netto 3-0 FOTOEXPRESSSpirito e Mengozzi alzano il muro Calzedonia

Marzio Perbellini BARI Vittoria e doppio balzo in classifica. Calzedonia batte 3-0 Castellana Grotte in trasferta al PalaFlorio di Bari e conquista il quarto posto. Nel recupero della terza giornata, Verona si siede al tavolo delle grandi superando in graduatoria Ravenna e Piacenza e ora ha la chance di aumentare ulteriormente il bottino nel match all’AgsmForum sabato sera contro Vibo Valentia. «La classifica ci dà morale, certo», spiega a fine match un soddisfatto Luca Spirito, «ma sappiamo che adesso non significa ancora nulla. Perché anche qui abbiamo visto che appena abbassi la guardia rischi grosso». Verona, ovviamente, con Castellana non ha mai messo in pericolo il risultato, però è vero che, soprattutto nel primo set, ma come anche nel secondo, nonostante il notevole margine di vantaggio, a un certo punto, quando la frazione sembrava in cassaforte, ha fatto rientrare in partita gli avversari che, soprattutto con Moreira e Tzioumakas, hanno dato filo da torcere ai gialloblù. Calzedonia, però, si è tolta dagli impicci grazie al servizio (11 ace, 5 solo di Stern) e a un buon muro, dove ha svettato proprio il palleggiatore. Tra i giocatori in evidenza per Verona Manavi, prima volta titolare e con grandi percentuali in attacco (59%). «L’ho servito molto», conferma Spirito. «Stava bene e dalla sua parte c’era anche il muro più basso per cui ho puntato su di lui». Gli ha servito 32 palloni e l’iraniano ha fatto 19 punti (22 in totale) senza nemmeno un errore e subendo una sola murata. Ma belle notizie anche per Djuric: a più riprese, infatti, Grbic, per brevi tratti, ha sostituito la diagonale Spirito-Stern con Paolucci-Djuric. Mitar, che deve recuperare ritmo partita, è guarito e adesso deve solo rimettersi in forma. Finalmente, Tornando alla classifica, la vittoria di Bari, come detto, catapulta Calzedonia al quarto posto e Modena, adesso, terza, è a 6 punti di distanza ma domenica fa visita a Perugia e potrebbe lasciare per strada qualcosa, mentre Verona gioca in casa con la Tonno Callipo e, al contrario, potrebbe accorciare le distanze. Se i gialloblù rispetteranno le previsioni, e gli emiliani dovessero piegarsi contro la Sir Safety, ecco che si porterebbero a ridosso della squadra di Stoytchev e con il vento in poppa per affrontare prima Piacenza (ultima dell’andata) e poi un girone di ritorno da protagonisti. Alle spalle, però, bisogna tenere d’occhio Trento, che nell’anticipo di ieri ha battuto Sora, è uscita dalla crisi, e si è rimessa al galoppo. La Diatec insegue Birarelli e compagni a 19 punti anche se in virtù del match di ieri sera ora ha una partita in più. E comunque è un avversario rabbioso che di sicuro recupererà il terreno perduto. Ma occhi anche su Padova (17 punti), che domenica giocherà in casa con Latina. E su Ravenna (20 punti), in trasferta a Monza. Sarà fondamentale, soprattutto per il morale, mantenere il vantaggio su queste formazioni in un campionato dove a parte in vetta e in coda la classifica è molto compatta con 8 squadre in 9 punti e una vittoria e una sconfitta possono stravolgerla da una giornata all’altra. •

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato nella Privacy Policy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1

Serie A

CLASSIFICHE
RISULTATI
Juventus
85
Napoli
81
Lazio
64
Roma
64
Inter
63
Milan
54
Atalanta
52
Fiorentina
51
Sampdoria
51
Torino
47
Bologna
38
Genoa
38
Sassuolo
34
Udinese
33
Cagliari
32
Chievoverona
31
Spal
29
Crotone
28
Hellas Verona
25
Benevento
14
Benevento - Atalanta
0-3
Crotone - Juventus
1-1
Fiorentina - Lazio
3-4
Hellas Verona - Sassuolo
0-1
Inter - Cagliari
4-0
Napoli - Udinese
4-2
Roma - Genoa
2-1
Sampdoria - Bologna
1-0
Spal - Chievoverona
0-0
Torino - Milan
1-1