16 febbraio 2019

Sport

Chiudi

13.01.2019

Calzedonia è pronta sulla rampa di lancio

TUTTI PER TOMMY. Bluvolley scende di nuovo in campo con la Maraia Gialloblù per raccogliere fondi e finanziare la ricerca per il piccolo Tommy (nella foto al centro, con il fratellino e la mamma), il bimbo veronese di 5 anni malato di ittiosi lamellare, patologia rarissima per la quale non esiste cura. Iniziativa che si appoggia a Uffi (United for Fighting Ichthyosis - Amici per la pelle,) e a Uniti (Unione italiana ittiosi)
TUTTI PER TOMMY. Bluvolley scende di nuovo in campo con la Maraia Gialloblù per raccogliere fondi e finanziare la ricerca per il piccolo Tommy (nella foto al centro, con il fratellino e la mamma), il bimbo veronese di 5 anni malato di ittiosi lamellare, patologia rarissima per la quale non esiste cura. Iniziativa che si appoggia a Uffi (United for Fighting Ichthyosis - Amici per la pelle,) e a Uniti (Unione italiana ittiosi)

Calzedonia torna all’Agsm Forum. Dopo le due trasferte consecutive a Perugia e a Civitanova, dove ha sfiorato l’impresa contro due big del campionato, Verona oggi affronterà Castellana Grotte dell’ex Aidan Zingel. Squadra ultima in classifica a 0 punti ma che non va assolutamente sottovalutata. Per diverse ragioni: intanto perché all’andata fece soffrire non poco i gialloblù che si imposero solo al tie break. Poi perché sulla loro panchina è arrivato un certo Vincenzo Di Pinto, che dal cilindro può sempre pescare qualche sorpresa. Infine, e questo è forse l’aspetto più temibile, i pugliesi a questo punto non hanno più nulla da perdere e possono giocare a mente sgombra e con tanta, tantissima voglia di regalarsi una soddisfazione. Calzedonia, dal canto suo, invece, da qui in avanti, se vuole provare a recuperare posizioni in classifica e riportarsi così a ridosso delle prime quattro, non può più permettersi di perdere punti per strada. E in questo senso, per assicurarsi anche una buona posizione sulla griglia play off, dovrà iniziare una lunga cavalcata costellata di vittorie. A partire da oggi. Le due ottime gare a Perugia e a Civitanova, entrambe perse solo al tie break, fanno ben sperare. La squadra, come detto e ripetuto, con l’arrivo di Matey Kaziyski ha cambiato passo. Ma questo non significa che adesso sia tutto facile, per nulla. Perché basta sbagliare l’approccio, basta una giornata un po’ sottotono, e si può perdere con tutti. Anche oggi, con Castellana, nonostante la classifica dei pugliesi sia impietosa: ultima a 5 punti con 0 vittorie e dopo avere inanellato 16 sconfitte. «Arriva la squadra che è ultima in classifica e non ha nulla de perdere», rimarca Nikola Grbic presentando la partita di oggi. «Rispetto all’andata, con il nuovo allenatore, ha cambiato un po’ il gioco. Probabilmente», spiega, «non saremo al cento per cento fisicamente perché stiamo caricando tanto in palestra. Ma questo non ci deve pesare perché credo che saremo pronti quanto basta per battere gli avversari». E senza allargare troppo lo sguardo, senza pensare troppo ai prossimi importanti impegni - soprattutto a quello di Coppa Italia, il 23, contro Trento - il coach preferisce mantenere il focus sul match di stasera. Un passo alla volta. «Tutte le partite sono difficili e il campionato italiano quest’anno lo sta ampiamente dimostrando. Il livello è talmente alto che basta non essere al cento per cento per perdere con chiunque. Questa è una partita da giocare al massimo perché i punti ci servono per arrivare il più in alto possibile in vista play off. E perché la mentalità vincente si costruisce solo vincendo». A cominciare da oggi dove gli avversari non andranno di sicuro sottovalutati perché questa», conclude Grbic, «è una partita che presenta diverse insidie». E servirà massima concentrazione. •

Marzio Perbellini
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1

Serie A

CLASSIFICHE
RISULTATI
Juventus
66
Napoli
52
Inter
43
Milan
39
Atalanta
38
Roma
38
Lazio
38
Torino
34
Sampdoria
33
Fiorentina
32
Sassuolo
30
Parma
29
Genoa
25
Spal
22
Cagliari
21
Udinese
19
Bologna
18
Empoli
18
Frosinone
16
Chievoverona
9
Atalanta - Milan
Cagliari - Parma
Empoli - Sassuolo
Genoa - Lazio
Inter - Sampdoria
Juventus - Frosinone
3-0
Napoli - Torino
Roma - Bologna
Spal - Fiorentina
Udinese - Chievoverona