Seguici... Facebook Twitter Google+ Feed RSS
11 dicembre 2018

Sport

Chiudi

02.07.2017

Argenta, talento puro
che Stoytchev ha
chiamato a Modena

Andrea Argenta, il giovane opposto che piace alle big
Andrea Argenta, il giovane opposto che piace alle big

Assieme a Filippo Lanza e Francesco Cottarelli, Andrea Argenta sarà il terzo veronese che la prossima stagione giocherà in A1. Il quarto nel caso in cui Thomas Frigo venga riconfermato, come sembra ormai probabile. Al suo debutto nella massima serie, il ventunenne opposto della nazionale Under 21 indosserà la maglia dell’Azimut Modena. La società emiliana ha battuto sul tempo le altre concorrenti, Trento in primis, accaparrandosi quello che viene considerato uno dei giovani più talentuosi del panorama italiano. Cresciuto a pane e volley (il padre Marco è stato infatti giocatore del Mia e ora responsabile tecnico delle giovanili di Calzedonia), Andrea ha iniziato come palleggiatore nelle under di Marmi Lanza, poi Marco Bonitta, visti anche i suoi 205 centimetri di altezza, l’ha convinto a cambiare ruolo. Fondamentale è stata l’esperienza a Treviso nelle giovanili della Sisley: «Non vi è alcun dubbio. Lì ho avuto la possibilità di studiare ed allenarmi ad alti livelli. Ma il mio vero salto di qualità nel nuovo ruolo di opposto è stato col passaggio al Club Italia».

Tant’è che col Club Italia Argenta ha disputato come opposto un campionato di B2, uno in B1 e uno di A2, mentre lo scorso anno è rimasto in quest’ultima categoria giocando con il Potenza Picena. Per lui anche due quinti posti in maglia azzurra, con la nazionale juniores, agli Europei Under 20 e ai mondiali Under 21.

«Un mese fa mi arriva una chiamata sul cellulare dalla Bulgaria», racconta divertito Andrea. «Pensavo fosse una delle solite proposte commerciali e non ho risposto non conoscendo nessuno di quel Paese. Il mio procuratore mi ha poi segnalato che chi mi stava cercando era il nuovo allenatore di Modena, Rado Stoytchev. L’ho richiamato scusandomi e lui per quaranta minuti mi ha raccontato dei video che ha visto, dei miei punti forti e deboli, del progetto per la prossima stagione. Onestamente è stato difficile dirgli di no. D’altra parte la scelta di giocare in A1 per me è molto importante perché affronterò ritmi più elevati rispetto a quelli a cui ero abituato in A2 dove magari ci trovi giocatori a fine carriera oppure i giovani alle prime armi».

Davanti si troverà l’opposto della nazionale Giulio Sabbi, chiamato a sostituire Luca Vettori, «ma non vado a Modena solo per fare panchina, anche perché Stoytchev è un tecnico che ha sempre lanciato molti giovani, vedi Giannelli, Mazzone, Nelli, per cui sono fiducioso che potrò ricavarmi un mio spazio. E poi sono rimasto favorevolmente impressionato dalle parole del diesse Andrea Sartoretti che, anche a nome del presidente Catia Pedrini, mi ha spiegato che mi volevano fortemente a Modena non solo come riserva, ma che avrei potuto giocarmela perché ce ne sarebbe stata le possibilità nel caso mi fossi allenato bene». Ma quando l’Azimut giocherà contro Calzedonia ? «Chiaramente l’emozione sarà fortissima perché tornerò in un palazzetto che conosco bene, ma la maniera migliore per farmi notare dai tifosi veronesi sarebbe che potessi giocare e magari vincere». E di indossare la maglia di Verona, stavolta in A1 e non più nelle giovanili ?: «Il desiderio c’è, e non poco. Fin da quando giocavo qui come palleggiatore, allora in prima squadra c’era Meoni, è stato il mio sogno. Chissà che prima o poi…».

Marco Ballini
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1

Serie A

CLASSIFICHE
RISULTATI
Juventus
43
Napoli
35
Inter
29
Milan
26
Lazio
25
Torino
22
Atalanta
21
Roma
21
Sassuolo
21
Parma
21
Sampdoria
20
Fiorentina
19
Cagliari
17
Empoli
16
Genoa
16
Spal
15
Udinese
13
Bologna
11
Frosinone
8
Chievoverona
3
Cagliari - Roma
2-2
Empoli - Bologna
2-1
Genoa - Spal
1-1
Juventus - Inter
1-0
Lazio - Sampdoria
2-2
Milan - Torino
0-0
Napoli - Frosinone
4-0
Parma - Chievoverona
1-1
Sassuolo - Fiorentina
3-3
Udinese - Atalanta
1-3