24 marzo 2019

Spettacoli

Chiudi

02.03.2019 Tags: Lory Del Santo , Sergio Leone , Peter Gomez , La confessione , Me too

Lory Del Santo: «Concedersi per la carriera? È giusto, ma solo se poi ottieni qualcosa...»

Questo video non può essere visualizzato.
Non si è accettata la cookie policy.

«Concedersi per la carriera non è sbagliato se si ottiene qualcosa. Il dramma è farlo e poi non ottenere nulla». Suscitano polemica le parole di Lory Del Santo, soubrette e regista veronese, ospite di Peter Gomez a «La Confessione»  sul Nove.

«C'è gente potente del cinema che mi ha offerto di stare con loro, ma senza offrirmi nulla in cambio», ha continuato, «come se fosse bastato essere onorata di andare a letto con loro». E cita come esempio il grande regista Sergio Leone.

 

La soubrette, che ha avuto diverse relazioni con uomini potenti o dello spettacolo, rivela inoltre di aver detto no, in passato, a personaggi molto illustri, come Sergio Leone.

Correlati

Articoli da leggere

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1