Seguici... Facebook Twitter Google+ Feed RSS
17 gennaio 2018

Spettacoli

Chiudi

18.12.2017

Ascolti, il meglio di «Tu sì que vales» in pole position

Belen Rodriguez
Belen Rodriguez

ROMA «Tu sì que vales» vince anche in formato «album»: la puntata con il meglio dello show di Canale 5 ha raccolto ieri 3 milioni 595 mila spettatori pari al 19.39% di share, aggiudicandosi il prime time. Su Rai1 Il mondo a colori: una serata per Telethon, la trasmissione condotta da Antonella Clerici che ha dato avvio alla maratona benefica dedicata alla raccolta fondi per la ricerca scientifica sulle malattie genetiche rare, è stata seguita da 2 milioni 427 mila spettatori pari all’11.87%. Canale 5 si è imposta nella fascia con il 17.72% a fronte del 13.25% di Rai1. Nell’access prime time, Striscia la notizia ha ottenuto 3 milioni 701 mila telespettatori e il 16.86%. Su Rai3 Le parole della settimana ha fatto registrare 1 milione 566 mila telespettatori (7.14%). Su La7 l’appuntamento del sabato con Otto e mezzo ha avuto 944 mila spettatori con il 4.30%. Tornando alla prima serata, su Rai3 molto bene Ulisse, il piacere della scoperta che ha totalizzato 1 milione 779 mila telespettatori con l’8.65%. Su Rai2 il doppio appuntamento con i telefilm della serie Ncis ha fatto segnare 1 milione 306 mila telespettatori (5.72%) nel primo episodio e 1 milione 364 mila (6.39%) nel secondo. Su Italia 1 il film Un amico molto speciale ha raccolto 1 milione 399 mila pari al 6.36%. Su Rete4 il film La figlia del generale ha avuto 808 mila pari al 3.94%. Su La7 la serie L’ispettore Barnaby ha ottenuto 385 mila spettatori con l’1.77%. Per l’informazione delle 20, il Tg1 è stato seguito da 4 milioni 978 mila spettatori con il 24.10% di share, il Tg5 da 4 milioni 32 mila. •

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato nella Privacy Policy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1