Seguici... Facebook Twitter Google+ Feed RSS
23 settembre 2018

Spettacoli

Chiudi

28.12.2017

Zecchino d’oro, 60 anni raccontati in un musical

Il 5 gennaio arriva al teatro Nuovo il musical sui 60 anni dello Zecchino d’oro
Il 5 gennaio arriva al teatro Nuovo il musical sui 60 anni dello Zecchino d’oro

Francesca Saglimbeni Reduce dal successo delle prime otto tappe, il 5 gennaio, alle 16, debutta al Teatro Nuovo «Il magico Zecchino d'Oro», spettacolo musicale coprodotto dalla scaligera Fondazione Aida e l’Antoniano di Bologna, in collaborazione con il Centro Servizi Santa Chiara, in omaggio ai 60 anni del festival canoro per bambini più amato da adulti e piccini. «Un musical per tutta la famiglia», con un’anima fortemente veronese anche per la composizione del cast e per la drammaturgia (scritta dal veronese Pino Costalunga, condirettore di Fondazione Aida, a quattro mani con il regista Raffaele Latagliata), «il quale ci ha offerto la duplice opportunità di rafforzare il sodalizio artistico con l’Antoniano di Bologna e collaudarci nel genere musical», ha rivelato Meri Malaguti, direttrice generale della fondazione, alla presentazione dell’evento tenutasi ieri in Comune (patrocinatore dell’evento) in presenza dell’assessore ai Servizi Sociali, Stefano Bertacco: «Un momento di festa per le famiglie», ha detto, «e per coloro che amano lo Zecchino d’Oro e le sue indimenticabili canzoni, che fanno oggi parte della storia del nostro Paese e, soprattutto, dei ricordi di diverse generazioni». Esperimento riuscitissimo, tanto che la città di Bergamo ha risposto con mille spettatori in una sera. «Ma di non semplice realizzazione», ha aggiunto il regista Latagliata. «Come raccontare 60 anni di storia dello Zecchino, con una trama originale che avesse per colonna sonora le sue stesse canzoni? Il primo passo è stato selezionare i brani più adatti al musical, individuati in 5 canzoni dei primi repertori (es.: Volevo un gatto nero) e 5 dei festival più recenti (es.: Quel bulletto del carciofo; Prendi un’emozione)». Attorno al filo conduttore di queste 10 regine dello Zecchino d’Oro, «abbiamo quindi immaginato una trama in grado di parlare sia ai bambini di ieri che a quelli di oggi, affidando l’interpretazione delle canzoni ai personaggi della storia. Come la piccola Alice, attraverso i cui sogni o incubi (generati dal tintinnio dello zecchino d’oro, conteso dall’Omino della Luna, Enzo Forleo, e la strega Obscura, Giada Maragno) rivivono alcuni protagonisti dei brani stessi (dalla Peppina, alias Maddalena Luppi, al carciofo, Stefano Colli)». Lo spettacolo avrà un’anteprima il 3 gennaio nelle corsie pediatriche dell’ospedale cittadino, al fine di dispensare sorrisi e allegria anche ai bambini assistiti dall’Abio, Associazione per il Bambino in Ospedale. •

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato in Informazioni sulla Privacy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1