Seguici... Facebook Twitter Google+ Feed RSS
19 luglio 2018

Spettacoli

Chiudi

30.12.2017

Nomadi, Sgarbi, Smith nel nuovo anno di Eventi

Roberto Cacciapaglia sarà al Camploy il 19 marzo
Roberto Cacciapaglia sarà al Camploy il 19 marzo

Giulio Brusati Un anno di concerti e appuntamenti culturali, divisi tra Verona, Villafranca e Mantova. In una stagione difficile, in cui la nostra città è "tagliata fuori" dai grandi tour (tranne Jovanotti), è questa la direttrice su cui si muove Eventi, storico promoter veronese. Ad aprire il 2018 della società di Ivano Massignan e Rachele Caprara è lo spettacolo di Vittorio Sgarbi dedicato a Michelangelo, previsto per il 14 gennaio al Gran Teatro Palabam di Mantova. Il critico porta sul palco l'arte del Buonarroti con la musica di Valentino Corvino e le immagini del visual artist Tommaso Arosio. Allo stesso Palabam, le sere del 16 e 17 gennaio, spazio al musical che ha battuto ogni record grazie alle canzoni degli Abba, Mamma Mia, prodotto per l’Italia dalla PeepArrow Entertainment e Il Teatro Sistina, per la regia di Massimo Romeo Piparo. Tra i protagonisti, Luca Ward, Paolo Conticini, Sergio Muniz e Sabrina Marciano. A febbraio Eventi riporta Cantautori Doc a Verona, al teatro Filarmonico, la sera del 5 con i Nomadi, terzo appuntamento della rassegna che a dicembre ha visto in scena al teatro Salieri di Legnago Raphael Gualazzi e Vinicio Capossela. Il gruppo di Io vagabondo presenterà un nuovo disco e un nuovo cantante, con un repertorio aggiornato a cui ha collaborato anche Francesco Guccini. L'altro "marchio" di Eventi, Tendenze, prosegue il 19 marzo al Teatro Camploy con Roberto Cacciapaglia che presenterà dal vivo il suo ultimo progetto discografico, Quarto Tempo - 10th Anniversary Deluxe Edition, doppio album finito in vetta alla classifica di iTunes Classic Italia. Dopo Remo Anzovino e Giovanni Caccamo, un altro pianista e compositore raffinato, già collaboratore di Franco Battiato; un artista in grado di portare il pubblico a un livello superiore di comprensione della musica. Massignan & co ritornano a Mantova il 29 marzo, al Palabam, con il comico Giuseppe Giacobazzi dopo il tutto esaurito dello scorso 6 dicembre. In cartellone, lo spettacolo Io ci sarò, best seller delle ultime stagioni, incentrato sui rapporti tra generazioni diverse. Cantautori Doc riappare al Filarmonico il 28 maggio con lo spettacolo acustico del songwriter italo-inglese Jack Savoretti. Ma Eventi è anche local promoter del concerto della superstar Sam Smith, in Arena il 12 maggio e all'anfiteatro porterà Deep Purple (9 luglio) e Scorpions (23 luglio), primi nomi internazionali confermati. In attesa del gruppo hard rock metal A Perfect Circle che inaugurerà, il 1 luglio, il Villafranca Festival al castello scaligero. Una stagione in tono minore, rispetto alle precedenti, se guardiamo ai nomi confermati. «In questa situazione di instabilità e incertezza», spiega Massignan, «ci proiettiamo fuori Verona, con spettacoli a Mantova e al castello di Villafranca, dove da anni organizziamo con l'amministrazione locale una rassegna di livello internazionale. Intanto, nelle province vicine, da Brescia a Vicenza e Padova, vengono annunciati tour e concerti di spessore. La stagione è molto avanzata ma in città tutto sembra fermo: Verona deve svegliarsi per non perdere occasioni, specialmente per quanto riguarda gli artisti internazionali. Tutto intorno a noi aumenta l'offerta di show di alto livello, mentre la nostra città è immobile». •

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato in Informazioni sulla Privacy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1