Seguici... Facebook Twitter Google+ Feed RSS
24 settembre 2018

Spettacoli

Chiudi

24.08.2018

Il musical Flashdance a novembre a Verona

Prendi la tua passione e trasformala in qualcosa di reale. Il messaggio, sempre valido, è in «What a feeling», brano portante di «Flashdance», il film anni ’80 diretto da Adrian Lyne, diventato un musical.

A Verona arriverà a novembre, al teatro Filarmonico, per quattro spettacoli: venerdì 2 novembre alle 21, sabato 3 alle 16 e alle 21; e poi domenica 4 alle 17. Il film è stato il più visto in Italia nel 1983, ha una colonna sonora da Oscar e aveva trionfato al botteghino con un incasso di oltre 200 milioni di dollari in tutto il mondo. Merito della sceneggiatura di Tom Hedley e Joe Eszterhaz, e della prova della protagonista Jennifer Beals nel ruolo di Alex.

Nel musical, per interpretare l’operaia saldatrice che di notte si trasforma in ballerina, è stata chiamata Valeria Belleudi, allieva della scuola di «Amici» di Maria De Filippi nel 2004, già attrice in spettacoli musicali come «Sister Act». La regia è affidata alla Chiara Noschese, attrice di teatro, casting director e regista di family show come «Il Piccolo Principe» e «Le avventure di Alice nel Paese delle Meraviglie». Qui, per la prima volta, firma uno show internazionale. «Flashdance per me è una grande sfida», ha spiegato la figlia del grande Alighiero Noschese, già allieva di Gigi Proietti. «Si tratta di un copione inedito, con canzoni nuove e nuovi personaggi. Oltre alla regia ne ho curato i costumi e l’adattamento, le liriche e il testo. Flashdance è sicuramente uno spettacolo pieno di numeri danzati e cantati, immagini, proiezioni, musica meravigliosa e con luci sorprendenti ma tutto questo sarà accessorio a una grande e bella storia, perché Flashdance è la storia di un sogno, quello che può cambiare la vita ma che fa anche paura; la paura di non essere all’altezza, di sentirsi soli nel cammino per conquistare quello che sentiamo di meritare».

A fianco di Chiara Noschese, un team creativo italiano e di talento che racconterà una storia nata negli anni ’80 ma diventata universale. «Non credo rappresenti un’epoca, perché i temi della storia senza tempo; Alex è una ragazza 2.0, un’eroina moderna; è una di noi, una ragazza di questo millennio». Oltre alla Belleudi, nel cast ci saranno Lorenzo Tognocchi, Elisa Lombardi, Ilaria De Rosa, Rossella Contu, Marco Stabile e il veronese d’adozione Roberto Vandelli. I biglietti per lo show sono in vendita su Ticketone. A produrre il tour è Vivo Concerti. •

Giulio Brusati
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato in Informazioni sulla Privacy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1