Seguici... Facebook Twitter Google+ Feed RSS
21 luglio 2018

Spettacoli

Chiudi

07.02.2017

Da Al Bano e Ron
alla Mannoia
67° Festival al via

Al Bano, Alessio Bernabei, Clementino, Elodie, Ermal Meta, Fabrizio Moro, Fiorella Mannoia, Giusy Ferreri, Lodovica Comello, Ron, Samuel. Sono i primi 11 artisti, annunciati  in ordine alfabetico, che stasera saliranno sul palco dell’Ariston per la prima serata del Festival di Sanremo edizione numero 67.

 

L’ordine di uscita sarà definito oggi dalla direzione artistica. In apertura una carrellata sulle hit che non hanno vinto ma che sono diventate successi e un ricordo di Luigi Tenco, a 50 anni dalla morte, con Vedrai vedrai. Al cantautore renderà omaggio con Mi sono innamorato di te anche Tiziano Ferro, che poi canterà due brani (uno dei quali Il conforto con Carmen Consoli), Ricky Martin con un medley dei suoi successi, i Clean Bandit.

 

Ci saranno anche Raoul Bova con alcuni interventi durante la serata. Maurizio Crozza con la prima videocopertina, il collegamento di Rocco Tanica dalla sala stampa. Per lo spazio «Tutti cantano Sanremo», focus sul terremoto e sull’impegno degli eroi di tutti i giorni, ma anche su una campagna contro il bullismo.

 

Sul palco ancora Paola Cortellesi con Antonio Albanese (protagonisti della nuova commedia di Riccardo Milani «Mamma o papa», che daranno vita a una performance canora), Rocio Munoz Morales, il giocatore di basket Marco Cusin, la giocatrice di pallavolo Valentina Diouf, la giornalista di Sky Tg24 Diletta Leotta (con relativa polemica della collega Paola Ferrari che dice  «La Rai come al solito non rispetta i suoi giornalisti, uno schifo»). Tra le possibili sorprese, un’incursione di Ubaldo Pantani, nel cast del Dopofestival con Nicola Savino e la Gialappàs Band.

Correlati

Articoli da leggere

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato in Informazioni sulla Privacy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1