Seguici... Facebook Twitter Google+ Feed RSS
24 giugno 2018

Spettacoli

Chiudi

11.12.2017

Al melodramma il compito
di educare ai sentimenti

In occasione della formazione del nuovo consiglio di Indirizzo della Fondazione Arena porgiamo mille auguri per una attivitá che sia serena, concorde, condivisa. La produzione del teatro musicale, di cui Verona costituisce una significativa realtà, svolge un compito educativo importante, soprattutto per le generazioni a venire. Come spiega Aldo Grasso, nel commento sull’inaugurazione scaligera, «l’opera lirica rientra negli obblighi intellettuali. A differenza del calcio che è cambiato profondamente, proprio per assecondare le logiche dei media e diventare show, l’opera esige immersione, forse anche un po’ di competenza». A conferma di questa riflessione è utile precisare che ruolo può svolgere il teatro musicale nel mondo di oggi. Un insieme di funzioni di cui si possono evidenziare le principali: «L’opera lirica svolge un compito importante di educazione ai sentimenti, basata com’è su l’equilibrio che si attua fra il coinvolgimento emotivo e il decentramento affettivo da sé stesso» (da Giorgio Pagannone, «Insegnare Il melodramma»). Come ha scritto Lorenzo Bianconi «Più di ogni altra espressione artistica il melodramma ha il dono d’imprimere in chi ascolta l’impeto delle passioni, come se le vivesse lì per lì. Contemporaneamente, tuttavia, promuove il ragionamento sulle sensazioni, la loro verbalizzazione, la presa di coscienza della loro dinamica.» Non c’è adolescente al quale non torni utile, una tale palestra delle emozioni. L’opera lirica è un’ambasciatrice della cultura occidentale che la scuola non dovrebbe trascurare.

Elena Biggi Parodi

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato nella Privacy Policy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1