Seguici... Facebook Twitter Google+ Feed RSS
14 dicembre 2017

Spettacoli

Chiudi

08.10.2017

Un viaggio in Giappone con Hosokawa

Il maestro Toshio Hosokawa si esibirà al Filarmonico
Il maestro Toshio Hosokawa si esibirà al Filarmonico

Verona si prepara a diventare protagonista dell’arte contemporanea, e a pochi giorni dall’inizio di ArtVerona la Sala Maffeiana del Teatro Filarmonico ospiterà oggi il concerto e incontro “TOSHIO HOSOKAWA in Verona”, organizzato da Wunderkammer Associazione Culturale con il patrocinio del Comune di Verona, dell’Accademia Filarmonica di Verona e del Conservatorio di Musica di Verona Dall’Abaco.

Toshio Hosokawa (Hiroshima, 1955) è uno dei più importanti compositori contemporanei, eseguito dalle più prestigiose compagini musicali del mondo. Prima del concerto, il pubblico potrà assistere a un dialogo, con la partecipazione del giovane compositore italiano Federico Gardella, sulla poetica del compositore, ricca di rimandi alla tradizione letteraria europea, in particolare a quella tedesca e inglese, ma anche intrisa dei principi del buddismo zen e dell’interpretazione simbolica della natura; una musica in cui il suono e il silenzio rivestono uguale importanza. Seguiranno, poi, le musiche di Hosokawa e Gardella, oltre a un brano della musica tradizionale giapponese, eseguite dal Takefu Ensemble, gruppo di recente formazione alla sua prima tournée europea, che conta fra i suoi membri eccellenti musicisti giapponesi come il virtuoso di flauto dritto Tosiya Suzuki e la suonatrice di sho, strumento della musica tradizionale giapponese, Mayumi Miyata. Più in dettaglio, il concerto si aprirà con un pezzo per sho solo, eseguito da Mayumi Miyata, cui seguiranno tre brani per strumento solo: Spell (2010) per violino solo, Small chant (2012) per violoncello solo, Vertical song I b (1995/96) per flauto dritto solo. Verrà eseguito il Duo per violino e violoncello (1999), un gioiello musicale per questa formazione. Dopo Edi (2009) per clarinetto solo e Birds Fragments III b (1990/1997), che vede unito il flauto dritto e lo sho, verrà eseguito in chiusura il pezzo più ampio del programma, il quartetto con pianoforte Stunden Blume – Hommage a Olivier Messiaen (2008). La composizione di Federico Gardella, Altopiani/Altri spazi (2017) per flauto dritto solo, sarà eseguita in prima esecuzione italiana. L’evento, realizzato in partnership con Studio GP Consultants, ArtVerona e sostenuto da: Fideuram, Reale Mutua Agenzia Verona Sud, Galleria, Edizioni Stimmgraf e Tommasi Family Estates, è aperto al pubblico fino a esaurimento posti. Inizio dello spettacolo alle 18.

Silvia Allegri
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato nella Privacy Policy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1