Seguici... Facebook Twitter Google+ Feed RSS
21 agosto 2018

Spettacoli

Chiudi

28.05.2018

Tony Pagliuca
sulle Orme
di un solo piano

Dopo oltre 40 anni di carriera, davanti a uno sparuto ma attento pubblico, Tony Pagliuca, l’ex componente e autore delle Orme, ha presentato il suo nuovo album, “Canzone d’amore”: i successi della sua band, brani solisti e inediti riarrangiati per solo pianoforte.

Per lui si tratta di un nuovo inizio, in un settore diverso e lontano dai trascorsi rock dell’artista veneziano – quello dei recital per pianoforte. Sul palco del Giardino music club di Lugagnano infatti ci sono solo un piano a coda e un microfono che serve a Tony per introdurre le canzoni e parlare con il pubblico. La sua apprensione si sente tutta, anche in certe versioni non perfette di classici come “Sguardo verso il cielo”.

Questa attitudine si può spiegare con la svolta che i brani del nuovo disco danno alla storia musicale di Pagliuca: lontano dal prog (etichetta che lui rifugge), si è avvicinato ad altri musicisti anni ’70-’80 che hanno affiancato ai loro concerti elettrici anche un set di piano solo. Come Rick Wakeman. E non è un caso che proprio Pagliuca sia stato scelto per fare da apertura al concerto del tastierista degli Yes, il prossimo 3 agosto a Treviso.

Giulio Brusati
Correlati

Articoli da leggere

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato in Informazioni sulla Privacy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1