Seguici... Facebook Twitter Google+ Feed RSS
18 novembre 2017

Spettacoli

Chiudi

13.11.2017

Tobjah, un folk
da «figlio dei fiori»
con voce ipnotica

Tobjah durante il live a El Caballito di Bussolengo
Tobjah durante il live a El Caballito di Bussolengo

É quantomeno singolare l'inizio del live di Tobjah a El Caballito di Bussolengo. Il cantautore veronese prima di salire sul palchetto del locale i cui live sono appannaggio dell'Emporio Malkovich, si aggira con un incenso tra i presenti.

L'odore acre che diffonde è viatico per un'introduzione arpeggiata, resa intensa da una vocalità che affonda le radici nella lisergia di certa psichedelia settantiana. Ma é poi il folk, sublimato da sferzate di armonica a bocca, la vera cifra stilistica di questo figlio dei fiori arrivato con qualche decennio di ritardo.

I ragazzi che lo seguono non ci fanno caso e, nonostante un po' di vocio, Tobjah innerva di musica la serata con una prestazione spigliata, un cui non ha timore di mostrarsi per come é, tra testi in italiano e melodie vocali irregolari e trascinate. Un incedere che trova punti di riferimento in un passato ammantato di mistero.

Quello a El Caballito è stato un buon modo per terminare un tour italiano lungo sei mesi, inframmezzato da una trasferta inglese di spalla a Miles Cooper Seaton. Buona anche l'introduzione alla serata ad opera degli Honers, trio veronese di belle speranze.

La loro prova é stata più sanguigna, anche a causa di un basso pulsante e di una batteria che nel Caballito rimbomba probabilmente anche oltre il dovuto. La bravura di Gianmaria Gaspari, che ha anche saggiamente ricoperto il rullante, media l'effetto, normalizzando il risultato.F.BOM.

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato nella Privacy Policy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1