Seguici... Facebook Twitter Google+ Feed RSS
20 giugno 2018

Spettacoli

Chiudi

28.12.2017

San Silvestro con i Soul System «Verona, ti faremo scatenare»

I Soul System faranno compagnia ai veronesi la notte di San Silvestro in piazza Bra
I Soul System faranno compagnia ai veronesi la notte di San Silvestro in piazza Bra

Matteo Parma Dopo un anno vissuto intensamente, i Soul System, i vincitori della passata edizione di X Factor, concluderanno il 2017 portando la loro musica energetica e positiva, ricca di soul, pop, funk, hip&hop e r&b, al concerto dell'ultimo dell'anno in Piazza Bra. «Siamo felicissimi», racconta Don Jiggy, rapper della band veronese, «suonare il 31 dicembre in piazza Bra è assolutamente entusiasmante. Ci esibiremo nella nostra città, che amiamo e conosciamo in tutti i suoi angoli. Abbiamo festeggiato tante nottate di San Silvestro sotto il palco, tra i banchetti, assistendo a degli spettacoli sempre di altissimo livello. Pensare che quest'anno saremo noi a far divertire la gente ci rende davvero orgogliosi. Non troviamo le parole giuste per definire la nostra gioia». La preparazione del concerto è una buona occasione per tirare le somme di un anno ricco di musica e notorietà. Dopo la vittoria a X-Factor, nel dicembre scorso, la band ha conquistato il disco d'oro con il singolo “She's Like a Star” nel gennaio 2017. «Un traguardo che ci ha dato molta carica per affrontare poi tutto il resto», confessa Joel Ainoo, tastierista del gruppo, «è stato un anno tosto, ma siamo molto soddisfatti dei risultati, anche se sappiamo che come band abbiamo ancora da lavorare, crescere e imparare». Quest'ultimo concetto è sempre stato uno dei capisaldi della filosofia Soul System, confermato anche dalle parole di Don Jiggy: «Quest'anno è stato molto positivo soprattutto per la nostra crescita mentale, molto educativo. Fare musica è la parte facile, noi ce l'abbiamo nel sangue, è un dono innato, sentiamo le giuste vibrazioni, quindi ci interessa imparare tutto il resto. A noi piace scoprire cose nuove, capirle e farle nostre». Il successo di “She's Like a Star” ha portato i Soul System in giro per tutta l'Italia tra concerti e incontri con i fans negli store per abbracci, selfie e firmacopie. «Il tour è partito a maggio ed è finito a ottobre», spiega Don Jiggy, «abbiamo girato tutte le regioni d'Italia, forse abbiamo saltato qualche paesino, ma siamo andati davvero ovunque, è stata un'esperienza fantastica e sempre più divertente». Nel settembre 2017 i Soul System hanno pubblicato il primo disco ufficiale, “Back to The Future”, anticipato dal singolo “Liquido”. Le nuove canzoni sono state suonate per la prima volta live proprio a Verona, al Teatro Romano, il 10 settembre. Primo concerto ufficiale “in casa” per la band che ha dimostrato anche una spiccata sensibilità verso i più bisognosi devolvendo tutto l'incasso ad Abeo Onlus Verona per il progetto Villa Fantelli. L'autunno dei Soul System è proseguito tra la promozione del disco e collaborazioni importanti: Don Jiggy ha duettato con Biagio Antonacci in “Il migliore” canzone d'apertura dell'ultimo album del cantautore milanese “Dediche e Manie”. «Un'esperienza davvero bella», ricorda Jiggy, «Biagio è una persona fantastica, ha una mente molto fresca e giovane». A dicembre i Soul System sono tornati a X Factor, esibendosi nella serata finale, passando virtualmente il testimone a Lorenzo Licitra, vincitore dell'edizione 2017. Ora la band veronese guarda avanti, pensando già ai prossimi mesi, ricchi di iniziative stimolanti, sulle quali però, non si può anticipare ancora nulla. In attesa dei futuri annunci, i fans veronesi potranno divertirsi con il concerto di fine anno. Don Jiggy, Leslie, Joel, David e Alberto, garantiscono un grande spettacolo: «Il palco è casa nostra, il luogo dove riusciamo a tirare fuori al meglio le nostre emozioni. Non vediamo l'ora di scatenarci e di coinvolgere il pubblico per augurare ai veronesi un bellissimo 2018». •

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato nella Privacy Policy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1