Seguici... Facebook Twitter Google+ Feed RSS
23 ottobre 2017

Spettacoli

Chiudi

18.04.2017

Quattro jazz star: Birro,
Bonisolo, Conte e Gatto

Paolo Birro FOTO ZAVAGNIN
Paolo Birro FOTO ZAVAGNIN

Un quartetto di fuoriclasse del jazz quello degli Open Door, in programma stasera alle 22 a Le Cantine de L’Arena. Sul palco ci sarà un gruppo con Bob Bonisolo al sax tenore, Paolo Birro al piano, Lorenzo Conte al contrabbasso e Roberto Gatto alla batteria.

Di origine canadese (è nato a Niagara Falls da padre italiano nel 1966), Bonisolo da anni risiede dalle nostre parti, e non è certo casuale che vanti un curriculum strepitoso e che sia uno tra sax più richiesti in ambito jazz.

La sua è una vocalità forte e corposa, e il suo fraseggio è swingante e caldo. A tratti può ricordare Joe Lovano che peraltro è stato uno dei suoi modelli di riferimento. Bob ha suonato negli Usa con alcuni grandi nomi: Tom Harrell, Lee Konitz, il chitarrista Mike Stern e Carla Bley. In Italia vanta collaborazioni con Lydian Sound Orchestra, i fratelli Tonolo, Giulio Capiozzo, Dado Moroni, Luigi Bonafede e tanti altri.

Birro è uno dei grandi talenti del jazz emersi nell’ambiente italiano all’inizio dei ’90. Avvicinato a uno dei suoi grandi modelli, Bill Evans, da Elliott Zigmund a Enrico Rava ha collaborato con innumerevoli nomi del jazz. Anche il veneziano Lorenzo Conte ha suonato con decine di musicisti importanti. Ultimo ma decisamente non ultimo, Gatto, una delle punte di diamante del jazz italiano. L.S.

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato nella Privacy Policy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1