Seguici... Facebook Twitter Google+ Feed RSS
16 dicembre 2018

Spettacoli

Chiudi

07.03.2018

Mina, l’alieno diventa «Maeba» Dodici tracce per i suoi 78 anni

La copertina di “Maeba“, il cd di Mina che uscirà il 23 marzo
La copertina di “Maeba“, il cd di Mina che uscirà il 23 marzo

Mina, la grande assente della musica italiana, torna nei negozi reali e virtuali con un nuovo album, dal titolo inquietante: “Maeba“. Dodici tracce inedite disponibili da venerdì 23, due giorni prima del compleanno (78 anni) della più grande interprete italiana, lontana dal pubblico dal mitico spettacolo “Bussoladomani 78“, reso immortale dal vinile e dal policarbonato del cd. Da allora solo dischi, da solista o con l’amico Adriano Celentano, con il quale ha ottenuto sei dischi di platino con “Le migliori“ e il più recente “Tutte le migliori“, raccolta dei loro duetti più conosciuti. Nel 2001 si è concessa ai suoi fans con un Dvd, “Mina in studio“, un’ora di sessioni di registrazione che contiene chicche come “Tu sì ’na cosa grande“ e “Oggi sono io“. I paparazzi hanno continuato a darle la caccia, soprattutto nel marzo 2006 quando a Lugano - dove si è trasferita - ha sposato il cardiologo Eugenio Quaini, dopo una convivenza di un quarto di secolo, ma Anna Maria Mazzini ha continuato a vivere nell’ombra. Un’apparizione in tv, in verità, recentemente l’ha fatta: la sera della finale di Sanremo, il 10 febbraio. Non in carne e ossa, ma come ologramma (un’aliena dal cranio oblungo) nella pubblicità “Opera digitale intergalattica Atto V“ in cui interpreta alla sua maniera “Another day of sun“ prima di ripartire per lo spazio intergalattico. Adesso il ritorno in radio, con il singolo che anticipa l’album: “Volevo scriverti da tanto“, on air da venerdì. Si legge sul sito www.minamazzini.it: «È una di quelle ballad melodiche che colpiscono al primo ascolto per l’emozione che suscitano e l’atmosfera che sanno creare: una di quelle canzoni che hanno bisogno di una grande interprete per esprimersi in tutta la loro pienezza. L’autore della musica è Moreno Ferrara, l’autrice del testo, che è una struggente lettera ad una persona che forse nemmeno potrà leggerla, è Maria Francesca Polli, che ha nel suo curriculum collaborazioni con Roby Facchinetti, Claudio Baglioni, oltre ad aver curato la versione italiana di molte canzoni Disney e ad aver vinto più edizioni dello Zecchino D’Oro.La produzione e l’arrangiamento di “Volevo scriverti da tanto” sono firmati dal figlio Massimiliano Pani, produttore di tutto il nuovo album». •

P.COL.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1