Seguici... Facebook Twitter Google+ Feed RSS
17 novembre 2017

Spettacoli

Chiudi

12.09.2017

L’Ira del Baccano svela
l’album «Paradox»

Sarà una serata intensa quella di domani sera, mercoledì, alla Factory di Castel D’Azzano. Sul palco saliranno L’Ira del Baccano, band strumentale in grado di unire il doom dei Black Sabbath, la psichedelia degli Hawkwind, l'heavy-prog dei Rush e la libertà esecutiva dei Grateful Dead.

Due anni e mezzo dopo il successo di critica ottenuto con l'album "Terra 42” presenteranno, con un concerto annunciato per le 21, il nuovo "Paradox Hourglass".

Durante la serata il nuovo lavoro sarà disponibile in formato cd e vinile, caratterizzato dall'artwork di Fabio Listrani. L’evento è co-organizzato e promosso da alcuni membri dell’Art Pollution, festival che si svolge in estate a Povegliano. Il gruppo protagonista assoluto della serata, originariamente chiamato Loosin 'o' Frequencies (con all'attivo un mini-cd prodotto dal guru del doom Paul Chain ), è stato fondato da Alessandro Santori e Roberto Malerba all’inizio degli anni 2000. Il primo album, uscito nel 2008, si intitola “Si non sedes is…Live". Consta di 56 minuti live ed è stato reso disponibile gratuitamente in download sul sito ufficiale della band. Tanti i concerti suonati nel corso degli anni, condivisi con Ozric Tentacles, Ufomammut, Zu ed altri nomi rilevanti della scena doom/psych. Il nuovo album, pubblicato da Subsound Records alla fine di aprile 2017, è distribuito in Europa e Stati Uniti. Ingresso 3 euro con tessera The Factory. Una consumazione inclusa. F.B.

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato nella Privacy Policy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1