Seguici... Facebook Twitter Google+ Feed RSS
18 luglio 2018

Spettacoli

Chiudi

27.06.2018

L'8 settembre «La notte di Andrea Bocelli»

Bocelli dopo la tappa a L'Arena
Bocelli dopo la tappa a L'Arena

L’8 settembre all’Arena di Verona si terrà «La notte di Andrea Bocelli». L’appuntamento, a scopo benefico, vedrà sul palcoscenico numerosi ospiti internazionali e oltre 400 artisti, compresi l’orchestra e il coro della Fondazione Arena. La serata, che farà parte di una maratona solidale, consentirà di raccogliere fondi per sostenere i progetti della Andrea Bocelli Foundation e del Muhammad Ali Parkinson Center. «Il ricordo più importante che ho dell’Arena risale al 2000, quando cantai qui a Verona il Requiem di Verdi, a pochi mesi dalla perdita di mio padre.

 

Quella serata per me fu davvero una grande emozione» ha detto Bocelli. «L’Arena di Verona - ha spiegato il tenore - è fatta per ospitare l’opera, nulla in contrario ad altri generi musicali, che io stesso ho affrontato durante la mia carriera, ma il mio cuore è per la lirica». Lo spettacolo, organizzato da Gianmarco Mazzi nell’ambito del cartellone degli eventi extralirica, è stato presentato oggi pomeriggio a Palazzo Barbieri, nella Sala Arazzi del municipio. Bocelli era accompagnato moglie e dalla presidente della sua fondazione. «È un grandissimo privilegio, oltre che una forte emozione, poter ospitare nella nostra città, e in modo particolare in Arena, Andrea Bocelli, maestro ed artista conosciuto in tutto il mondo grazie al quale Verona sarà ancora più internazionale» ha dichiarato il sindaco di Verona, Federico Sboarina.

 

«Bocelli, infatti, - ha osservato Sboarina - è un’eccellenza che rappresenta l’Italia a livello mondiale, per questo la nostra città è onorata di fare da cornice al suo spettacolo, per il quale arriveranno a Verona tantissimi artisti. Questa serata, di grande valenza culturale, rientra nella volontà, espressa fin dall’inizio del nostro mandato, di avere in Arena eventi di rilevanza mondiale». «Uno spettacolo unico - ha concluso la sovrintendente della Fondazione Arena, Cecilia Gasdia - non solo perchè si terrà in Arena, ma anche perchè vedrà sul palcoscenico assieme a Bocelli il coro e l’orchestra della Fondazione, per un coinvolgimento della città e delle sue eccellenze artistiche».

Correlati

Articoli da leggere

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato in Informazioni sulla Privacy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1