Seguici... Facebook Twitter Google+ Feed RSS
22 settembre 2018

Spettacoli

Chiudi

02.03.2018

Joan Baez, una lunga tournée «Poi me ne vado in pensione»

Dopo Elton John e Paul Simon anche per Joan Baez è arrivata l’età della pensione. Farewell Angelina: con un ultimo album, «Whistle Down the Wind» e con un tour internazionale al via da Stoccolma, anche Joan Baez dice addio alla vita «on the road». «Fare thee Well...», come nella ballata irlandese interpretata tra gli altri da Bob Dylan, Pete Seeger e i Grateful Dead, la maratona di concerti segnerà per la 77enne regina della canzone di protesta una sorta di epilogo - «l’ultimo tour formale» e la definizione ufficiale lascia aperta la possibilità di apparizioni occasionali - per l’interprete di innumerevoli canzoni che hanno fatto la storia della controcultura. Baez, dalla Svezia attraverserà a zig zag l’Europa passando per 50 città. Quattro date italiane in agosto: l’Arena di Verona, le Terme di Caracalla a Roma, il Teatro di Udine e il Cortile dell’Agenzia di Pollenzo nelle Langhe. Poi il tour si sposterà negli Usa e in Canada con il concerto finale del 17 novembre a Oakland, California. Joan in questo modo passa la torcia a una nuova generazione. Ballate folk e spirito popolare, diritti civili e condanna per ogni forma di discriminazione: in più di mezzo secolo di musica, la Baez ha cantato tutto questo, divenendo non solo la voce femminile più celebre e impegnata degli anni ’60, ma anche il simbolo di un momento storico. Ha marciato con Martin Luther King, è scesa in campo con Chavez, ha militato contro la guerra del Vietnam, ha sostenuto la protesta delle Dixie Chicks contro l’invasione dell’Iraq, è salita sul palco con Nelson Mandela. •

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato in Informazioni sulla Privacy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1