Seguici... Facebook Twitter Google+ Feed RSS
21 settembre 2018

Spettacoli

Chiudi

23.02.2018

Guerini in Messico
ambasciatore
della musica

Il maestro Nicola Guerini in Messico
Il maestro Nicola Guerini in Messico

Ha ricevuto apprezzamenti e riconoscimenti in Messico il direttore d'orchestra veronese Nicola Guerini, presidente del Fondo Peter Maag, ideatore e direttore artistico del Festival internazionale scaligero Maria Callas, nonché conferenziere e divulgatore musicale in prestigiosi luoghi di cultura in Italia e all'estero. Nella città messicana di Monterey Guerini è stato di recente accolto con entusiasmo e invitato dall'orchestra sinfonica del Nuevo Leon a partecipare a Temporada, ovvero la stagione sinfonica della rinomata filarmonica del posto. Guerini ha portato come programma il "classicismo europeo "' e in quanto italiano la Sinfonia dall'opera Il signor Bruschino di Gioachino Rossini. A seguire il Concerto n. 17 KVV 457 di Wolfgang Amadeus Mozart e la Sinfonia n. 94 La sorpresa di Joseph Haydn.

 

Il repertorio e la direzione hanno ricevuto il plauso del pubblico sudamericano molto attento alla musica è costituito sia da persone mature che da giovani, quindi Guerini ha tenuto una "catedra", ovvero la lezione "Mozart, Hatdn e Rossini. Affinità e influenza dello stile e dello humor nel loro linguaggio ", tre caratteristiche proprie dei rispettivi compositori accomunati e studiati dal relatore anche sotto questo profilo meno noto. Al Rotary Guerini ha quindi tenuto la conferenza "I cammini del suono e altri linguaggi della musica " e ricevuto la targa premio "per l'impegno internazionale quale divulgatore della cultura e dell'arte nel mondo" .

 

Ancora "magister" poi per l'istituto italiano internazionale Dante Alighieri, al Museo Metropolitano di Monterey è stato portavoce nella "conferencia magistral" sul compositore boemo Antonin Dvorak, davanti a studenti ed amici dell'istituto di cultura Dante. Lo ha quindi intervistato l'emittente nazional Radio di Nuevo Leon insieme alla pianista messicana di adozione francese Claudia Machuca e dove Guerini ha ringraziato per l'attenzione che la popolazione Del Messico riserva alla cultura del nostro Paese e per il rinnovato invito a recarsi ancora a Monterey nel 2019.

 

"Mi ha colpito l'interesse che i messicani riservano alla divulgazione - confida Guerini - e riguardo ai professori d'orchestra che ho diretto sono ineccepibili  il loro modo di suonare e di entrare in empatia totale col maestro. Il teatro oltretutto era pieno di persone, intere famiglie e ciò significa enorme passione per la musica che là viene insegnata nelle scuole fin da bambini".

Michela Pezzani
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato in Informazioni sulla Privacy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1