Seguici... Facebook Twitter Google+ Feed RSS
23 ottobre 2018

Spettacoli

Chiudi

10.02.2018

Favino incanta sul palco Hunziker quasi perfetta

Virginia Raffaele
Virginia Raffaele

Il palco dell’Ariston è impietoso: stuoli di bellissime e bellissimi sono crollati miseramente. Non solo, e non tanto, per il valore delle loro esibizioni, ma perché il Festival di Sanremo è una lente di ingrandimento che ingigantisce ogni difetto, soprattutto nei look. Via con i voti Michele Hunziker merita sette. Impossibile darle un voto più basso, nonostante delle defaillance ci siano state. È bellissima, perfetta, nelle prime due serate è stata impeccabile con abiti dalle scollature profonde, sexy e mai volgari. Virginia Raffaele anche meglio, visto che ha strappato un otto. Ha sempre puntato sulla simpatia e non sulla bellezza, siamo abituata a vederla vestire i panni degli altri. Ma quando interpreta se stessa, può permettersi di indossare qualunque cosa. Pierfrancesco Favino? Arriva al nove. Unico ad indossare lo smoking con eleganza e senza rimanerci ingessato dentro. Si muove con agilità e a proprio agio. Bocciato Claudio Baglioni con un cinque in pagella. Sembra incredibile, ma ogni sera lo smoking gli fa difetto. I motivi rimangono oscuri, ma il suo stile inconfondibile con la dolcevita gli dona di certo di più. Non convincono gli Elio e le Storie Tese. Due serate con gli stessi abiti (seppur diversi nei colori) sono già di per sé un flop. Impietoso il giudizio del dopo Ariston: voto quattro.

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1