Seguici... Facebook Twitter Google+ Feed RSS
15 dicembre 2017

Spettacoli

Chiudi

24.05.2016

Elvis Costello,
un lungo «Detour»
tra ricordi musicali

Elvis Costello
Elvis Costello

Un «Detour» lungo tutta la penisola o quasi. Con un carico di canzoni agrodolci, ricordi e aneddoti, tra malinconia e ironia. In concomitanza con la pubblicazione della sua autobiografia, “Musica infedele e inchiostro simpatico” (uscita in questi giorni per Baldini & Castoldi), il cantautore inglese Elvis Costello ha iniziato da Torino la sua tournée italiana che in una decina di giorni lo porterà stasera a Milano, al teatro agli Arcimboldi, domani 25 maggio al Gran Teatro Geox di Padova, il 27 al teatro Verdi di Firenze, il 28 all’auditorium teatro Manzoni di Bologna, il 29 alla sala Santa Cecilia dell’auditorium Parco della Musica di Roma e il 31, data conclusiva del tour, al teatro Palabanco di Brescia.
Più che un concerto, quello che propone Declan McManus (questo il suo vero nome), è un viaggio musicale costellato da incontri, scontri, passioni e amori (è sposato con la pianista jazz Diana Krall), in una carriera iniziata a ridosso del punk, alla fine degli anni ’70 e continuata con una serie di dischi di ogni tipo, dalla new wave alla classica, dal soul di New Orleans al pop con Paul McCartney e Burt Bacharach, dal country con Johnny Cash al black rock con i Roots.
 

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato nella Privacy Policy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1