Seguici... Facebook Twitter Google+ Feed RSS
16 novembre 2018

Spettacoli

Chiudi

03.11.2018

Cremonini, date sold out Nuovo tour al via col botto

Cesare Cremonini (foto Giovanni Gastel)
Cesare Cremonini (foto Giovanni Gastel)

Inarrestabile Cesare Cremonini. Per il suo tour invernale, in partenza stasera alle 21 dal Palabam di Mantova, sono già stati venduti oltre 150mila biglietti. Le date fissate in un primo momento non sono bastate a soddisfare le richieste dei fan. La tranche invernale degli show – dopo i quattro eventi estivi negli stadi - a poche ore dall’annuncio dell’apertura delle prevendite, ha fatto registrare una serie di tutto esaurito, costringendo il cantautore bolognese a duplicare e triplicare le date. Per ora i concerti sono 23, con la terza data a Milano, il 16 dicembre, dopo le due sold out del 9 e 10 novembre. I primi due appuntamenti sono fissati a Mantova, nel rinnovato Palabam (il 3 e il 4 novembre); poi Cremonini si sposterà a Torino e per due sere al Mediolanum Forum nell’hinterland milanese. Il tour passerà quindi da Conegliano e Padova, Firenze, Rimini, Ancona e Bologna, per poi scendere a Bari, Eboli, Acireale e tornare su a Roma, per chiudersi infine a Milano. A organizzarlo è Live Nation. Intanto, Cesare ha mandato alle radio la traccia che dà il titolo al suo album più recente, “Possibili scenari”, premiato con il disco di platino. Questo nuovo singolo arriva dopo il successo di “Poetica” (platino), “Nessuno vuole essere Robin” (platino anch’esso) e “Kashmir-Kashmir” (oro). I concerti negli stadi a giugno presentavano una produzione «monstre»: palco di oltre 60 metri e tre passerelle, più di venti scenografie diverse e cinque maxischermi a led. Per lo show della parte invernale l’artista nato a Bologna nel 1980 ha anticipato che in scaletta entreranno nuove canzoni, tratte da “Possibili scenari” ma anche dai dischi precedenti, compreso quello dei Lùnapop. Nel momento «pianoforte e voce», nei quatto show «da stadio», Cesare ha eseguito “Figlio di un re”, “L'anno che verrà” di Lucio Dalla (ma solo al Dall’Ara di Bologna), “Una come te”, “Vieni a vedere perché” e “Le sei e ventisei”. Per la parte invernale questo spazio verrà mantenuto ma le canzoni dovrebbero variare, nell’attesa magari di un tour per solo piano e voce, nei teatri (il prossimo progetto targato 2020?). I precedenti spettacoli nei palazzetti risalgono al Più che Logico Tour del 2015, prima dell’arrivo di “Possibili scenari”, e dunque l’attesa c’è, eccome. A guardare le statistiche, le canzoni più suonate dei suoi recenti tour, secondo il sito Setlist.fm, sono: “Mondo” (15 volte), “Le sei e ventisei” (15), “Figlio di un re” (14), “La nuova stella di Broadway” (14) e “Un giorno migliore” (13). Ma dopo questa tournée prevediamo che nelle prime posizioni saliranno “Poetica”, “Possibili scenari” (apre gli show?) e soprattutto “Nessuno vuole essere Robin”, il brano più originale e spiazzante del nuovo disco. E visto che dalla sua apparizione allo stadio di Milano è stato tratto lo speciale tv “Cesare Cremonini - Una notte a San Siro”, aspettiamoci qualcosa in arrivo (un dvd/Blu ray? Una diretta streaming dell’ultima data?) per celebrare un tour che ha fatto il botto prima di iniziare. •

Giulio Brusati
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1