16 febbraio 2019

Spettacoli

Chiudi

16.01.2019

Casale «Inexorable»
«Un artista deve
spiazzare chi ascolta»

 

Tradurre e «tradire» il sound elettronico in brani acustici. Eppure anche questa è la bellezza aspra delle canzoni di Giulio Casale.

«Sì, suonare i pezzi di “Inexorable”, il mio nuovo disco, alla chitarra acustica vuol dire un po’ tradirle perché sono nate con suoni elettronici: sono partito da lì, da un sound contemporaneo per arrivare fino a brani che raccontano il nostro presente», confessa Giulio Casale, presentando con un minilive «unplugged» il suo nuovo album pubblicato dall’etichetta veronese VRec.

«Il mio disco è un viaggio. La metafora del viaggio mi appartiene. Con una certezza: non si va a casa mai più; perché non serve avere una casa. È un viaggio in angoli diversi del mondo in cui viviamo: dove sposti la macchina da presa, trovi personaggi contemporanei. E avviene tutto nel presente. È un disco di rumore, perché il rumore ci circonda ed è ovunque. oggi. In un brano, “Fammi sperare” (Facci ballare”), presente nella versione in vinile dell’album, parlo di quegli artisti che vendono sogni, cioè fuffa. Hanno una responsabilità agghiacciante. Quando sento un artista che ti solleva da ogni domanda e ti consente di assolverti dalla tua consapevolezza e dalla complessità dei problemi che stiamo vivendo, è imperdonabile. È venir meno alla figura stessa di artista: se stai lì a dirci, dall’alto del tuo successo, che dobbiamo stare tranquilli, mi sembra sconvolgente. “Fammi sperare” è sarcastico, non ironico: l’ironia sa di avere un domani; io non ne sono molto certo». “Inexorable” stupirà i fan.

«Sì, è un lavoro che spiazzerà chi mi considera un cantautore acustico o chi ha visto i miei spettacoli di teatro canzone. Ma d’altra parte la penso come quel mio amico contadino che mi disse, un giorno: fai come la volpe e lascia più tracce del necessario, alcune in direzione sbagliata. La rivoluzione continua per ogni artista è rendersi irriconoscibile».

Giulio Brusati
Correlati

Articoli da leggere

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1