Seguici... Facebook Twitter Google+ Feed RSS
18 luglio 2018

Spettacoli

Chiudi

02.07.2018

Betalent, Martina in finale «L’amore per me è musica»

Martina Bulgarelli, 13 anni, è la più giovane finalista di Betalent-La notte dei talenti
Martina Bulgarelli, 13 anni, è la più giovane finalista di Betalent-La notte dei talenti

Martina Bulgarelli ha tredici anni, una grande passione per la musica e le idee chiare. Sarà lei la più giovane protagonista della quarta edizione di «Betalent– La notte dei talenti», il Talent Show di Brescia in calendario sabato 7 luglio in piazza della Loggia a Brescia. All’inizio di giugno Martina, di San Pietro in Cariano, ha concluso con un 10 e lode le scuole medie, frequentate all’International School dell’Aleardo Aleardi, ma l’impegno nello studio non le ha impedito di partecipare, in maggio, alle selezioni per il concorso bresciano. Superate brillantemente. Dopo settimane di preparazione, sabato finalmente sarà il gran giorno. Assieme a lei, sul palco, si esibiranno altri undici finalisti di tutte le età, che si sfideranno a suon di note, acrobazie, balli e molto altro per mostrare al pubblico tutte le loro abilità, di fronte a una giuria di esperti, che quest’anno avrà come presidente il comico-cabarettista e disegnatore Paolo Migone. Martina ha scelto, per la sua prova, di suonare il pianoforte e cantare Symphony, un brano del gruppo musicale britannico Clean Bandit, interpretato dalla cantante svedese Zara Larsson. «Si tratta di una canzone moderna, uscita circa un anno fa», racconta Martina. «Parla di due persone che si amano e della loro relazione: l’ho scelta perché mi ricorda il mio rapporto con la musica». La giovanissima veronese è stata selezionata, assieme agli altri finalisti, in arrivo da Brescia e da altre province del nord Italia, su un totale di oltre 150 candidati, passati in rassegna dagli organizzatori di Betalent. «Su Internet questo concorso era molto pubblicizzato», raccontano orgogliosi i genitori di Martina. «Così abbiamo deciso di farla partecipare. Per noi è come se cantasse in Arena. Volevamo premiarla, perché oltre a dedicarsi molto allo studio, è riuscita a coltivare con dedizione anche la sua passione per il canto e il pianoforte». Appuntamento gratuito e aperto a tutti, Betalent avrà quest’anno come madrina la showgirl brasiliana e volto di Mediaset Juliana Moreira. La giuria, presieduta dal comico Migone, sarà composta da Mino Dal Dosso, talent scout e imprenditore del settore Food&Enterntainment, Ivano Tognassi, amministratore delegato di Corium OpenJobMetis e Maddalena Damini, direttore artistico di Teletutto e Radio Bresciasette. I finalisti, inclusa Martina, si contenderanno un montepremi di cinquemila euro, messo in palio da Banca Valsabbina per i primi tre classificati, e il Premio Speciale al talento di OpenJobMetis. Lo scorso anno il primo posto è andato alla giovanissima cantante bresciana Gaia Massetti. «Betalent mi ha regalato tantissime emozioni ed è stata la soddisfazione più grande che ho avuto fino ad ora», ha raccontato la giovane. «Ho potuto esibirmi su un palco prestigioso, nella piazza più importante della mia città». Sabato, è l’auspicio, sarà la più grande soddisfazione di Martina. • © RIPRODUZIONE RISERVATA

Manuela Trevisani
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato in Informazioni sulla Privacy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1