Seguici... Facebook Twitter Google+ Feed RSS
16 novembre 2018

Spettacoli

Chiudi

09.11.2018

Achille Lauro, momenti di paura per lo spray al peperoncino

Achille Lauro e Boss Doms
Achille Lauro e Boss Doms

MILANO Voglia di provocare e stupire, ma anche un inatteso spavento hanno caratterizzato l’altra sera sera il concerto di Achille Lauro all’Alcatraz di Milano, di fronte a circa duemila persone (dato degli organizzatori). A meno di un’ora dall’inizio dello show, infatti, nelle prime file un ignoto ha spruzzato dello spray al peperoncino, causando panico e la fuga di almeno un centinaio di persone, riversatesi all’esterno del locale per ricevere assistenza dagli addetti sanitari presenti. Nessuno ha riportato danni gravi ma solo qualche fastidiosa irritazione: una ragazza è però stata assistita fuori dal club perchè in stato di shock, per poi recarsi a casa. Fino ad allora, il concerto non aveva avuto passi falsi: fin dal principio, con il gioco d’ombre di una ballerina sulle note del Lago dei cigni, lo show porta avanti il concept de «La morte del cigno» tra video, aforismi, aneddoti e trovate sceniche glam. Ma soprattutto mostra le doti da intrattenitori di Lauro e Boss Doms: ora dietro la console fra due trampolieri demoniaci nell’apertura ’Midnight’, ora alla chitarra elettrica su ’Maharajà, ora in mezzo alla folla su cui si scaglia dal palco, il produttore e socio del rapper romano cattura spesso l’attenzione. Tra scenari fluorescenti, piogge di stelle e maschere demoniache giapponesi di Hannya, i visual seguono la poetica di Lauro, tra amori maledetti e storie di strada, lungo tracce come ’Teatro e cinemà, ’CCL’, ’Wow’ e ’Cenerentolà, talora riadattate e accorciate all’occasione. Il concerto alza la pressione poco dopo grazie anche all’arrivo di Gemitaiz per ’Ulalalà e ’Thoiry Remix’, accolte da cori e salti dei presenti. «Questo non è un concerto, è un raduno di squinternati», dice Lauro, invitando il pubblico a ballare nella fase più sambatrap su ’Amore mì e ’Ninhò e guidando i canti di ’In paradisò. Il secondo atto apre le porte agli ospiti, a cominciare da Cosmo con ’Angelo Blù, il cui beat dance e trance scalda per la furiosa ’BVLGARÌ: il video del brano - rivela Lauro - verrà filmato proprio durante questo show. Poi arriva l’incidente dello spray, che interrompe per 20 minuti la serata. •

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1