Seguici... Facebook Twitter Google+ Feed RSS
21 febbraio 2017

Spettacoli

Chiudi

17.02.2017 Tags: VENEZIA , Jherinimus Bosch e Venezia

Jherinimus Bosch e Venezia

(ANSA) - VENEZIA, 17 FEB - Un piccolo ritratto di Jheronimus Bosch, inciso da Cornelis Cort nella seconda metà del '500, apre la suggestiva mostra dedicata all'artista olandese e Venezia, a Palazzo Ducale, co-prodotta dalla Fondazione Musei Civici di Venezia e dal Museo Nazionale Gallerie dell'Accademia, a cura di Bernard Aikema, dal 18 febbraio al 4 giugno prossimi. Nella città lagunare sono custodite, alle Gallerie dell'Accademia, le uniche tre opere di Bosch presenti in Italia. Tre dipinti, esposti nella prima sala, che, sul piano curatoriale, diventano anche il pretesto per una "narrazione" che chiama in causa un intero ambiente, quello del collezionismo 'cosmopolita' veneziano del '500, e altri due personaggi: il cardinale Domenico Grimani, nella cui ricca collezione le opere entrarono e Daniel Van Bomberghen, mercante e imprenditore fiammingo che si ritiene abbia individuato i tre dipinti nella bottega di Bosch e organizzato il loro ingresso nella collezione del nobile prelato veneziano.
NR
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato nella Privacy Policy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1