23 febbraio 2019

Spettacoli

Chiudi

07.04.2015

I fumetti in tutte le arti Dodicimila presenze

Travestimenti alla Gran Guardia per Planet Comics FOTO MARCHIORI
Travestimenti alla Gran Guardia per Planet Comics FOTO MARCHIORI

Una Pasqua e una Pasquetta all'insegna dei fumetti, dei giochi di ruolo, manga e Cosplay quella di quest'anno a Verona che alla Gran Guardia ha ospitato la nuova edizione di «Planet Comics». Oltre al loggiato del palazzo, l'intero centro storico è stato invaso dai più famosi personaggi dei fumetti e dei cartoni animati. IronMan, l'Uomo Ragno, Baron Samedi, Lupin e la sua banda sono sbarcati a Verona per fare del bene; il ricavato della raccolta fondi è stato donato a due importanti realtà che si occupano di bambini: I Fantastici 15, bimbi autistici di Marzana, che sono stati ospiti speciali e reporter dell'intero evento, e Anavi che si occupa di bimbi nati prematuramente.
In Gran Guardia stand di fumetti alternati ad altri riservati al merchandising e ai gadget, con l'aggiunta di spettacoli di intrattenimento, come i due Cosplay contest presentati dall'immancabile Giorgia Cosplay, affiancata per la prima volta dallo spumeggiante Carletto dei GemBoy. Nell'auditorium i Cosplayer si sono esibiti e hanno sfilato uno dopo l'altro recitando la parte del personaggio di cui indossavano il costume (e, visto il periodo, non è mancato qualche Gesù). Un programma fitto di show, workshop, concerti; dalla Scuola di Magia di Harry Potter ai tornei di Magic e Krosmaster, dalla mostra dei costumi e dei video giochi, agli incontri con i disegnatori più famosi che hanno realizzavano illustrazioni per i visitatori, valorizzando e promuovendo il disegno autoriale.
Planet Comics ha presentato anche alcune anticipazioni. Tra queste la proiezione alla multisala Rivoli del cartone animato giapponese White. Anime dell'autrice trentina Angela Vianello. Tra gli eventi speciali i visitatori hanno assistito al concerto e all'anteprima del Video di Zeth Castle, al concerto della Cartoon Band Poveri di Sodio e agli importanti workshop di disegno della Vianello e inoltre a quello di aerografia Cosplay con Gianluca Orecchia. In migliaia gli appassionati che hanno riempito la città e la Gran Guardia raggiungendo il duplice obbiettivo di fare del fumetto ambasciatore di un linguaggio universale e strumento di solidarietà. Il successo è nei numeri: dodicimila presenze.

Selene Vicenzi
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1