Seguici... Facebook Twitter Google+ Feed RSS
19 aprile 2018

Spettacoli

Chiudi

17.12.2017

La mano di Woody Allen nella malinconia dei ’50

Questo fine settimana, con proiezione fino a lunedì, si segnala l'uscita dell'ultimo film di Woody Allen al Cinema Fiume, "La ruota delle meraviglie". Un delizioso dramma ambientato negli anni '50 in cui le piccole, grandi storie di quattro personaggi si intrecciano nella colorata Coney Island, il famoso Luna Park di New York che fu set cinematografico di tante pellicole da "I guerrieri della notte" film del 1979, diretto da Walter Hill a "Io e Annie" dello stesso Allen dove, nei panni di Alvy Singer, aveva dichiarato di aver abitato sotto le montagne russe del celeberrimo parco dei divertimenti. Vittorio Storaro, che con maestria dirige la fotografia, ammanta i personaggi di luce definendone gli stati d'animo: dalle tinte rosseggianti del tramonto per l'imbronciata Ginny (interpretata da Kate Winslet che finalmente riesce a recitare in un film di Woody Allen), la moglie dell'addetto alla ruota panoramica, ex attrice e ora cameriera presso un modesto ristorante di pesce, alle atmosfere più notturne per Carolina, interpretata da Juno Temple nei panni della figlia del rozzo giostraio Humpty (Jim Belushi). L'esplosione di colore delle affascinanti attrazioni del Luna Park illumina gli occhi, mentre la delicata storia d'amore tra Ginny e Mickey (Justin Timberlake), il giovane guardaspiaggia aspirante commediografo e voce narrante che comprende le sue velleità di attrice, riscaldano il cuore. Un film da vedere per tuffarsi nel passato, nella malinconica magia degli anni '50, con l'inconfondibile tocco di Woody Allen.

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato nella Privacy Policy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1